Home Economia Approvata definitivamente la legge Finanziaria 2003

Approvata definitivamente la legge Finanziaria 2003

La legge di bilancio per il prossimo anno contiene il pacchetto dei condoni, ma anche il taglio delle tasse per i rediti più bassi, la tassa sul fumo, gli incentivi per Fiat e indotto.


Ecco alcuni dei capitoli principali della manovra.

– IRPEF – Rinvio della revisione delle aliquote e degli scaglioni Irpef indicati nella manovra 2003, per gli emolumenti
arretrati, al periodo di imposta successivo al 31 dicembre 2004.
Modifiche anche per le fasce di reddito e le deduzioni.

– IRPEG – Passa dal 36% al 34% dal primo gennaio 2003.

– IRAP – Vengono escluse dalla base imponibile le borse di studio e i contratti di formazione.

– TASSA FUMO – Aumento a pacchetto probabilmente di 20 centesimi.

– VIDEOGIOCHI – Giocate in moneta, ma il costo della partita non potrà superare i 50 centesimi, con vincita massima fissata a 10 euro.
Le macchinette non potranno stare nelle sale bingo.

– PROROGA SGRAVI EDILIZIA. Sono prorogati al 30 settembre 2003 gli sgravi fiscali per le ristrutturazioni edili (36%), con l’Iva al 10%.

– IL CONDONO- La definizione automatica per gli anni pregressi riguarda tutte le imposte concernenti dichiarazioni fino al 31 ottobre 2002.

– INCENTIVI GIOVANI COPPIE: Una parte dei finanziamenti del Fondo Sociale saranno utilizzati per aiutare le giovani coppie
all’ acquisto della casa.

– IL CONCORDATO – E’ stata riscritta la norma del concordato già prevista in finanziaria.
Viene concentrato il raggio d’ azione sulle imprese e i lavoratori autonomi più piccoli.

– INTEGRATIVA SEMPLICE – E’ la regolarizzazione che si ottiene presentando una dichiarazione integrativa entro il 16 marzo 2003 e permette di sanare le imposte sui redditi, le addizionali, l’ Iva, l’ Irap e i contributi previdenziali.

– SCRITTURE CONTABILI E SCUDO FISCALE – E’ estesa alle società la possibilità di sanatoria per i capitali esportati illecitamente, ma è scomparsa l’ imposta del 2,5% sul valore delle attività che si fanno emergere.

– CONDONO TASSE LOCALI – Arriva la possibilità di condono anche per i tributi locali: dall’ Ici al bollo auto, fino alla tassa sui rifiuti solidi urbani.

– CONDONO CANONE RAI – Il mancato pagamento del canone fino al 31 dicembre 2002, possa essere sanato con il versamento di 10 euro per ogni annualità dovuta.

– BONUS OCCUPAZIONE E INVESTIMENTI – E’ prorogato al 2006 il
credito di imposta per i nuovi assunti che viene però ridotto e rimodulato.

– SCUOLA E RICERCA – Taglio di organici per bidelli e
insegnanti di sostegno, mentre si torna al maestro prevalente.
Tutte le cattedre vengono ricondotte a 18 ore settimanali, mentre i bidelli vengono ridotti del 6% nel triennio 2003-2005.

-FIAT – Cig e la mobilità anche per i lavoratori dell’ indotto, per il quale vengono stanziati complessivamente 170 milioni di euro in due anni. Sale da 324 a 376 milioni di euro il Fondo per l’occupazione.

SANITA’ – Confermati i ticket sulla diagnostica strumentale e di laboratorio.

– PENSIONI -Abolito il divieto di cumulo tra redditi da
lavoro e pensione per coloro che lasciano il lavoro con un minimo di 37 anni di contributi e 58 di età.

– RC AUTO – E’ definitivamente abolita la tariffa unica nazionale nei confronti degli automobilisti che non hanno mai fatto incidenti e sono nella classe di massimo bonus.