Home Economia Commercio: vendite al dettaglio, +1,8% a novembre

Commercio: vendite al dettaglio, +1,8% a novembre

La crescita dell’1,8% delle vendite è il risultato di incrementi del 5,5% per la grande distribuzione e dell’1% per le imprese operanti su piccole superfici. L’incremento delle vendite è risultato maggiore
nella grande distribuzione sia per i prodotti alimentari (+6,5% rispetto a +1,2%) sia per quelli non alimentari (+3,9% rispetto a +0,9%).


Nei primi 11 mesi del 2002 si è verificato un aumento del valore delle vendite totali dell’1,8% rispetto allo stesso periodo del 2002. Il dato, secondo l’Istat, dovrebbe essere confermato anche per l’intero 2002, quando saranno resi noti i
dati di dicembre.

Tra gennaio e novembre l’incremento è stato anche in questo caso più elevato nella grande distribuzione
(+4%) che nelle piccole imprese (+1,2%).
All’incremento tendenziale della grande distribuzione hanno contribuito soprattutto gli ipermercati (+7,6%), seguiti dagli hard discount (+6,7%) e dai supermercati (+6,4%). In netta
flessione i grandi magazzini (-4,3%).

A novembre 2002 i gruppi di prodotti non alimentari caratterizzati dalle variazioni annuali più alte sono stati i prodotti di profumeria, cura della persona (+2,2%) e i prodotti farmaceutici (+2,1%). Nei primi 11 mesi del 2002 il gruppo caratterizzato dalla cresciuta più sostenuta è stato cartoleria, libri, giornali e riviste (+2%).

Nel mese di novembre il valore del totale delle vendite al
dettaglio ha registrato l’incremento tendenziale più
significativo nel nord-ovest e nel centro (+2,3 e +2%). Rispetto al periodo gennaio-novembre 2001 l’incremento maggiore è stato anche in questo caso nel nord-ovest e nel centro (+1,9%).

Nel mese di novembre 2002 il numero medio di giorni di apertura dichiarate dalle imprese al dettaglio è risultato pari a 24,7, 0,1 giorni in meno rispetto a novembre 2001.