Home Ambiente Geologia e suoli: firmato protocollo d’intesa

Geologia e suoli: firmato protocollo d’intesa

Le Regioni Emilia-Romagna, Catalogna (Spagna) e Baviera (Germania), hanno firmato un protocollo d’intesa che consolida i rapporti di cooperazione tra le tre regioni nei settori della geologia, dei suoli, della sicurezza territoriale e dei sistemi informativi.


Alla collaborazione tra Emilia-Romagna, Catalogna e Baviera, oltre ai progetti di lavoro, si devono diverse iniziative di studio e confronto, quali l’organizzazione del congresso sulla cartografia geologica regionale e i sistemi informativi che rappresenta un importante punto di incontro per i tecnici ed i ricercatori europei.
Nel giugno del 2006 si svolgerà proprio a Barcellona la quinta edizione del congresso che sarà dedicato ai temi dell’acqua e del suolo.
Nelle edizioni precedenti – Bologna (1994), Barcellona (1997), Monaco (2000), Bologna (2003) – si sono discusse tematiche relative ai dissesti idrogeologici, al cambiamento climatico, alla risorsa acqua e suolo, ai problemi delle aree urbane.

Per quanto riguarda i progetti elaborati grazie all’attività di collaborazione tra le tre regioni europee, c´è da segnalare in primo luogo un progetto di alta innovazione tecnologica realizzato tra Emilia-Romagna e Catalogna nei mesi di maggio-settembre 2004. Si tratta del rilievo laser tramite aereo della costa emiliano-romagnola che permetterà di ricostruire in tridimensione tutta la fascia costiera e di valutare le variazioni della linea di costa e lo spostamento dei volumi di sabbia. Questo tipo di rilevamento è stato effettuato anche sul fiume Savio per comprendere meglio gli effetti dell´erosione, delle escavazioni e del rischio di inondazioni.

Da segnalare inoltre la collaborazione tra Emilia-Romagna e Baviera nel campo del censimento e della valorizzazione del patrimonio geologico, settore nel quale i bavaresi vantano un´esperienza di oltre 25 anni. Con la Baviera si sta inoltre sviluppando un progetto per la cartografia del rischio dei movimenti franosi ai fini della protezione civile.