Home High-Tech ‘Intercent’ il portale regionale per acquisti di beni e servizi

‘Intercent’ il portale regionale per acquisti di beni e servizi

Una piazza virtuale per far affari con la Pubblica amministrazione. Un luogo dove le imprese potranno vendere in rete beni e servizi a Regioni ed Enti locali e questi ultimi potranno fare acquisti, con risparmi notevoli rispetto sia ai tempi sia ai costi abituali.

È il portale del progetto Intercent-ER, realizzato dalla Regione Emilia Romagna, già on line: Intercent.

“Con Intercent-ER – spiega Anna Fiorenza, Direttore di Intercent-ER, l’Agenzia per l’acquisto di beni e servizi – vogliamo migliorare l’efficienza e l’efficacia degli acquisti della pubblica amministrazione regionale, favorendo anche l’innovazione e la competitività delle imprese operanti sul territorio”.

Al progetto, che è stato cofinanziato dal Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie nell’ambito del primo bando di e-government nazionale, hanno già aderito 49 Enti pubblici dell’Emilia-Romagna.
Il portale offre innanzi tutto una serie di servizi informativi, quali le news e la documentazione, per capire come funziona la compravendita on line con la pubblica amministrazione ed altri, quali la newsletter o il forum, per allacciare un primo contatto con chi la organizza. Ma il portale offre soprattutto l’accesso ai tre principali strumenti d’acquisto: le convenzioni, le gare telematiche e il mercato elettronico.

Le convenzioni sono stipulate dall’Agenzia a seguito di una gara, telematica o tradizionale. Attraverso di esse un fornitore si impegna ad accettare ordini di fornitura di beni/servizi fino ad un determinato quantitativo ad un prezzo prefissato, più basso rispetto al normale grazie alle economie di scala. Con la firma della convenzione viene aperto un negozio elettronico presso il quale gli Enti interessati possono acquistare i suddetti beni/servizi.

Le gare telematiche, per le quali si possono aggregare più Enti, consentono invece di individuare un fornitore con l’aiuto di strumenti informatici che permettono un aumento della trasparenza delle procedure e un risparmio dei tempi di gara. Il terzo ed ultimo strumento che viene offerto dal portale è il mercato elettronico, che consente di effettuare approvvigionamenti direttamente da cataloghi predisposti da fornitori selezionati, offrendo un triplice vantaggio.
Il mercato elettronico garantisce, infatti, una grossa semplificazione delle procedure d’acquisto, riducendo i costi e i tempi. Crea inoltre, in secondo luogo, opportunità per le piccole e medie aziende locali che possono mantenere o allargare il proprio mercato pur in presenza di una maggiore competitività. Infine, garantisce il massimo grado di autonomia alla pubblica amministrazione, dotandola anche di strumenti che possono migliorare la qualità e l’economicità degli acquisti.

L’Agenzia svolge la propria attività in favore, innanzi tutto, della Regione, degli Aziende regionali e delle Aziende del servizio sanitario regionale da una parte e gli Enti locali, gli istituti scolastici e le Università dall’altra. Già oggi dal portale è possibile iscriversi alla nuova newsletter informativa che aggiornerà gli iscritti sulle novità, lo stato dei lavori, le opportunità per Pubblica amministrazione ed imprese fornitrici, in attesa del completo avvio di tutte le funzionalità del mercato elettronico.