Home Scuola Asili nido: al Nord le rette più care

Asili nido: al Nord le rette più care

La retta per l’asilo nido comunale in Italia costa mediamente 300 euro al mese. Secondo un’indagine di ‘Cittadinanzattiva’ su 75 capoluoghi in 13 regioni. I costi sono più limitati nelle città di medie dimensioni. Le rette più care al Nord.

La differenza tra Nord e Sud del Paese non è limitata solo ai costi, ma riguarda anche il numero di nidi sul territorio: su 2.404 asili, l’84% è concentrato al Centro-Nord. Analogamente, delle 604 strutture private, l’81% è localizzato nel Centro-Nord.

Tra le città più care, in testa Lecco con 572 euro seguita da Belluno, Pordenone, Udine, Mantova, Bergamo e Brescia. Roma la più economica per il full time, 4a per il part time insieme a Milano. Tra le città meno esose, Reggio Calabria, Ferrara, Cosenza, Grosseto e Macerata.

“Dura la vita delle giovani coppie, tra lunghe attese per gli asili pubblici, nidi privati e baby sitter” commenta il vicesegretario di ‘Cittadinanzattiva’, Trincia, che sottolinea come l’indagine metta in evidenza “l’ennesimo ritardo accumulato dal nostro Paese: gli asili nido comunali sono poco più di 3.000, a fronte dei 3.800”.

(Fonte: Ansa)