Home Bologna Bologna: lavavetri picchia ragazzina, arrestato

Bologna: lavavetri picchia ragazzina, arrestato

Per difendere il ‘suo’ semaforo dalla concorrenza di una ragazzina di 15 anni, lavavetri come lui, l’ha minacciata, poi è passato alle mani nel tentativo di rapinarla. La guerra fra poveri è andata in scena nel quartiere fieristico di Bologna, all’incrocio fra via Stalingrado e via Aldo Moro, e si è conclusa con l’arresto dell’aggressore, M.B., un serbo di 36 anni, irregolare in Italia.

A chiamare la polizia, stamane, sono stati alcuni automobilisti di passaggio: la segnalazione parlava di un uomo che picchiava una zingarella, trascinandola per i capelli e sferrandole pugni in testa. Quando le volanti sono arrivate sul posto, l’uomo ha tentato di darsi alla fuga, ma è stato inseguito e bloccato dagli agenti, che hanno anche prestato i primi soccorsi alla vittima, una quindicenne romena, anche lei irregolare. La ragazzina si è vista costretta a farsi medicare all’ospedale S.Orsola per alcune contusioni giudicate guaribili in otto giorni.