Home Economia Crescono anche a Reggio Emilia gli imprenditori extracomunitari

Crescono anche a Reggio Emilia gli imprenditori extracomunitari

Sono quasi 5.000 gli imprenditori extracomunitari iscritti al Registro Imprese della provincia di Reggio Emilia al 30 giugno 2005. L’Ufficio Studi-Statistica della Camera di Commercio ha rilevato, rispetto alla situazione fotografata a dicembre 2004, un aumento di 423 imprenditori extra UE (+9,3%).


La comunità più numerosa è rappresentata dai cinesi (793 persone) seguiti da albanesi (673), marocchini (582), tunisini (566), egiziani (520), svizzeri (288) e argentini (147).
Quasi la metà degli extracomunitari (2.267 imprenditori) ha avviato un’attività nel settore delle costruzioni, settore nel quale sono prevalenti – quasi il 70% del totale – albanesi, tunisini ed egiziani; da gennaio a giugno 2005 gli imprenditori edili extra UE sono aumentati del 12,6%.
Sono più di 1.000, invece, le persone che svolgono attività nel manifatturiero, in particolare nelle industrie tessili e confezioni che risultano essere quasi esclusivo monopolio cinese: 560 su 605 iscritti. Al secondo posto per consistenza la fabbricazione e lavorazione di prodotti in metallo; dei 157 iscritti circa un terzo sono marocchini.
Nel commercio sono iscritti 759 extracomunitari il 67% dei quali sono dettaglianti; le nazionalità più rappresentate sono quella marocchina (203 persone) e cinese (109).

Fra le attività più dinamiche, da registrare l’incremento nel settore delle telecomunicazioni: da 6 a 54 persone fra il 2003 e il giugno 2005, il 30% delle quali native del Marocco.