Home Attualita' Domani 2000 evacuati nel bolognese per disinnesco bomba

Domani 2000 evacuati nel bolognese per disinnesco bomba

Circa 2.000 persone saranno evacuate domani mattina per le operazioni di disinnesco di una bomba d’aereo americana di 500 libbre trovata nel centro di Vado di Monzuno, sull’Appennino bolognese. Prevista anche l’interruzione del traffico ferroviario e di quello sulla A1 dal km 213 al km 220 in entrambe le direzioni, oltre che sulle strade provinciali e comunali vicine. Verrà comunque assicurata con opportune segnalazioni la viabilità alternativa.

Le operazioni di dispolettamento cominceranno alle 10.20. Poi l’ordigno disinnescato sarà trasportato in una cava in comune di Marzabotto dove sarà fatto brillare.
Nel corso dell’operazione anche lo spazio aereo sovrastante le zone coinvolte sarà interdetto al traffico.
La circolazione ferroviaria sarà sospesa dalle 10.15 alle 11.45 fra le stazioni di Monzuno e Grizzana, sulla linea Bologna-Firenze. I treni in circolazione sulla linea in quella fascia oraria attenderanno nelle stazioni il termine delle operazioni. Questi i convogli interessati e i minuti di attesa previsti secondo Rfi e Trenitalia: ES 9465 (Udine-Napoli): 70 minuti circa; ES 9431 (Torino-Roma): 55 minuti circa; ES 9433 (Milano- Napoli): 15 minuti circa; ES 9430 (Roma-Milano): 65 minuti circa; ES 9464 (Roma-Venezia): 45 minuti circa; IC 589 (Milano- Reggio Calabria): 35 minuti circa; IC 703 (Trieste-Udine): 30 minuti circa; IC 700 (Roma-Udine): 90 minuti circa; E 834 (Agrigento-Milano): 40 minuti circa.