Home Mostre ‘Giornata alimentazione’ 50 musei gratis in tutta Italia

‘Giornata alimentazione’ 50 musei gratis in tutta Italia

Ingresso gratuito in cinquanta musei italiani il 16 ottobre prossimo in occasione della ‘Giornata mondiale dell’alimentazione’. Lo ha deciso il dicastero per i Beni Culturali precisando che la gratuità si estende anche alle mostre temporanee legate ai riti e alle tradizioni alimentari.


Fra le altre collezioni aperte a costo zero, in Piemonte sarà possibile visitare il monumentale complesso della Venaria Reale vicino Torino, in
Liguria la galleria di palazzo Spinola a Genova, a Milano la splendida pinacoteca di Brera. A Venezia entrata gratuita alla galleria Giorgio Franchetti alla Cà d’oro. In Friuli Venezia Giulia ingresso ‘free’ al museo storico e al parco del castello di Miramare e al museo archeologico nazionale di Aquileia (Udine) con le rassegne “L’alimentazione ad Aquileia dal villaggio protostorico alla colonia” e “Il colore del vino nei riflessi del vetro aquileiese”.
In Emilia Romagna il pubblico potrà intrattenersi a Ravenna al museo nazionale e, nella provincia, a Russi, al complesso della Villa Romana dove la mostra “Mangiare in Villa” approfondisce i saperi enogastronomici dell’epoca.
Tra le possibilità offerte dalla Toscana, a Firenze, biglietti gratuiti per le collezioni del museo archeologico nazionale e la rassegna “Cibi e
sapori nel mondo antico” e ai famosi musei degli Argenti e delle Porcellane e ai giardini di Boboli. In Umbria saranno invece aperti gratis, fra gli altri, il museo archeologico di Perugia e il Museo del vino ed il museo dell’olivo e dell’olio di Torgiano. Nelle Marche ingressi liberi alla Galleria nazionale di Urbino con la rassegna sull’alimentazione in Umbria
nel mondo antico.

Si prosegue a Roma con i due musei dell’Eur (Arti e tradizioni popolari, e Preistorico e etnografico “Luigi Pigorini”) e il
vicino archivio centrale dello Stato con la rassegna “Mediterraneo d’arte” dove una sezione è dedicata ai documenti sull’agricoltura e
sull’alimentazione tratti da archivi ottocenteschi. Sempre a Roma, porte aperte al museo etrusco di Villa Giulia con la rassegna sui riti del banchetto funebre in Etruria e, al centro città e alla biblioteca
Casanatense con la mostra “Alma Ceres”. Sempre nel Lazio ingressi a costo zero a Tivoli a Villa Adriana dove è allestita una mostra dal titolo “Il
triclinio dell’imperatore”, al museo archeologico di Palestrina dove è in corso la mostra “Banchetti e simboli”, al museo delle navi di Nemi, al museo
archeologico di Cassino e a quelli di Minturno e di Sperlonga.

A Napoli, porte aperte gratis al Museo archeologico con la mostra “Cibi e sapori
dell’area vesuviana”. Numerosi ingressi gratuiti anche nei musei dell’Abruzzo e del Molise e ben quattro le collezioni aperte in Bsilicata: a Matera (museo Domenico Ridola e museo d’arte medievale e moderna a palazzo Lanfranchi), a Policoro e a Melfi dove aprirà i battenti il castello con la
rassegna “Alla scoperta del gusto con i popoli antichi”. In Calabria aperto gratis museo archeologico di Reggio e il parco di Cropani Marina vicino Crotone, mentre in Puglia apre Castel del Monte ad Andria e in Sardegna il museo archeologico di Cagliari.