Home Attualita' Modena: Cgil, Cisl e Uil su file immigrati davanti a poste

Modena: Cgil, Cisl e Uil su file immigrati davanti a poste

Cgil, Cisl e Uil di Modena denunciano con sdegno quanto sta accadendo in queste ore davanti a tutti gli uffici postali di Modena e provincia: decine
e decine di immigrati in fila (in molti uffici le file sono iniziate già sabato e domenica) per la consegna del kit di regolarizzazione del rapporto
di lavoro.


Questa situazione che crea profondo disagio per centinaia di persone e le lede nella loro dignità, dimostra il completo fallimento della Legge
Bossi-Fini. Quest’anno sono infatti stati distribuiti 23.000 kit per la regolarizzazione (contro i 19.000 del 2005) e saranno accolte circa 2.500 domande (contro le 1.700 del 2500).

Questo dimostra che con una siffatta legge si tollera il lavoro nero, l’evasione fiscale e contributiva, si alimenta il fenomeno della
clandestinità (la maggior parte di questi lavoratori già adesso sono costretti a lavorare in nero), non si dà una vera risposta alle esigenze delle famiglie e ai fabbisogni di manodopera delle imprese e si favoriscano fenomeni di speculazione da parte di pseudo agenzie di collocamento e di tanti profittatori.

Quello che sta accadendo in queste ore e nei prossimi giorni non ha niente a che fare con i valori di civiltà, accoglienza e solidarietà !!!

(Cgil, Cisl e Uil Modena)