Home Appennino Modenese Carabinieri trovano arsenale in casa di artigiano a Serramazzoni

Carabinieri trovano arsenale in casa di artigiano a Serramazzoni

I carabinieri del comando provinciale di Modena, nell’ambito di attività investigative coordinate dalla procura della repubblica di Modena, hanno arrestato un artigiano residente a Serramazzoni, trovato in possesso di numerose armi detenute illegalmente.

Tra queste i Carabinieri hanno rinvenuto un mitragliatore Kalashnikov AK47 con tre caricatori e relativo munizionamento, una granata a frammentazione di ultima generazione, entrambi efficienti ed in ottimo stato d’uso, nonché pistole e fucili semiautomatici muniti di cannocchiale telescopico, modificati sul vivo di volata al fine di poterli dotare di silenziatori. Questi ultimi, di calibro 22 probabilmente usati per la caccia di frodo, alcuni trovati già assemblati, altri in via di completamento.

Lo stesso, incensurato, risulta collezionista di armi.

Gli accertamenti sono mirati a verificare il possesso da parte dell’artigiano delle armi da guerra ed eventuali collegamenti con personaggi della criminalità organizzata.

Maggiori dettagli sull’operazione saranno illustrati stamane, durante una conferenza stampa, presso il comando provinciale dei Carabinieri.