Home Carpi Trasporti: le novità del 2010 a Carpi

Trasporti: le novità del 2010 a Carpi

Sono diverse le modifiche che verranno a breve introdotte nel trasporto pubblico cittadino di Carpi. Arianna, il servizio di trasporto urbano, verrà infatti ampliato nel 2010 con il raddoppio della Linea Gialla, che permetterà di servire la zona di via Zappiano, ad ovest della Tangenziale, dove negli ultimi anni si sono insediate molteplici attività e servizi. 

“Tale raddoppio – spiega l’assessore a Mobilità e Trasporti Carmelo Alberto D’Addese – non comporterà ulteriori costi a carico dell’amministrazione in quanto previsto dall’ultimo Accordo di programma firmato con Regione ed Atcm”. I dati relativi al servizio urbano fanno rilevare però una diminuzione dei viaggiatori nel confronto tra i primi 10 mesi del 2008 e quelli del 2009: questi sono scesi infatti da 214584 a 125330, con un calo del 41.6%. “Le cause di questo calo possono essere individuate nel fatto che da marzo 2008 i biglietti sono a prezzo intero: gli ultimi 3 mesi del 2009 analizzati sono peraltro pressoché in linea con il medesimo periodo del 2008. Inoltre la crisi economica in atto sta portando a una sensibile diminuzione dei viaggiatori in tutta la provincia, e i lavori in corso prima in corso Fanti e ora in corso Cabassi hanno portato a deviazioni delle linee che hanno contribuito al calo di utenza. Sono comunque in corso di verifica accertamenti sull’entità dell’evasione tariffaria, che da controlli a campione effettuati risulta alta, tale da far supporre che possa essere la maggior causa del decremento riscontrato. Per questo abbiamo chiesto – spiega D’Addese – all’Agenzia per la mobilità di Modena di incrementare i controlli a cura di Atcm, e combattere appunto l’evasione”.

Il servizio di Prontobus, che collega il centro urbano e le frazioni, presenta sostanzialmente un andamento simile a quello dell’anno precedente: nel 2010 si intende insediare una nuova fermata in via Magazzeno, nei pressi del Consultorio familiare. Il servizio Taxi anch’io sarà invece riconfermato in considerazione dell’andamento estremamente positivo dello stesso: i viaggiatori dal 14 febbraio ad oggi sono stati più di mille in 45 serate, con una media di più di 20 trasportati ogni sabato. Ricordiamo che il servizio funziona solo in questa giornata dalle ore 22 alle ore 4 e consente a prezzi bassi ai giovani grazie al taxi di recarsi nei locali del territorio. Il servizio di car sharing avviato negli anni scorsi da Atcm anche nella nostra città è cessato infine con la fine del 2009, “visti i dati che denunciano un calo d’interesse degli utenti nell’anno appena passato”.