Home Bologna Bologna: ambulante muore dopo lite con ragazza di un centro sociale

Bologna: ambulante muore dopo lite con ragazza di un centro sociale

Un venditore ambulante di 67 anni salernitano, ma residente a Bologna, è morto dopo una discussione davanti al centro sociale ‘XM 24’ di via Fioravanti a Bologna. E’ accaduto prima delle 18: l’alterco sarebbe nato dopo che una giovane del centro sociale ha chiesto all’ambulante di spostare il furgone della frutta parcheggiato davanti all’ingresso della struttura.

Secondo quanto riferito ai Carabinieri dalla donna, una bolognese di 35 anni, l’uomo, Stefano Padovano, 67 anni, si sarebbe rifiutato. Ne e’ nato un diverbio, inizialmente verbale e poi degenerato in scambio di reciproci schiaffi. A quel punto, sempre secondo il suo racconto, sarebbe intervenuto un suo amico per separarli. Quando i due si sono allontanati per rientrare nel centro sociale, l’ambulante si sarebbe accasciato a terra colpito da malore. La donna ha detto ai militari di essere tornata indietro e di aver tentato di rianimarlo. Nel frattempo un passante ha chiamato l’ambulanza: il personale del 118 ha tentato a sua volta di soccorrerlo ma Padovano e’ morto subito dopo. E’ intervenuto il medico legale Matteo Tudini. I carabinieri hanno cominciato a ricostruire la dinamica dei fatti, anche attraverso altre eventuali testimonianze.  Il pm Marco Mescolini dovrebbe aprire un fascicolo con l’ipotesi di reato di omicidio preterintenzionale.