Home Ceramica A Tecnargilla le “Nuove Frontiere dei Materiali Ceramici“

A Tecnargilla le “Nuove Frontiere dei Materiali Ceramici“

È in programma mercoledì 29 settembre il simposio internazionale dedicato al futuro dei materiali ceramici organizzato da Acimac e Istec-CNR, nell’ambito della sezione Kermat di Tecnargilla, la maggiore fiera al mondo per la fornitura all’industria ceramica, in svolgimento a Rimini fino a venerdì 1 ottobre.

Dopo il successo delle scorse edizioni, Kermat, la sezione espositiva appositamente pensata per la ceramica tecnica e i materiali ceramici avanzati, si ripropone in fiera anche come momento di confronto tra i maggiori esperti della ricerca sul campo con un International Forum dal titolo “Le nuove frontiere dei materiali ceramici” che si terrà, alle ore 10.00, presso la Sala Diotallevi del quartiere fieristico,

Dopo l’apertura dei lavori curata da Goffredo De Portu (Istec CNR Faenza) e da Claudio Bertoli, direttore Dipartimento Sistemi di Produzione Consiglio Nazionale delle Ricerche, si alterneranno vari relatori a partire da Mirano Sancin, Direttore Generale Parco Scientifico e Tecnologico Kilometro Rosso, che parlerà di innovazione intesa come cultura da diffondere e sostenere ad oltranza. Laura Montanaro, Dipartimento di Scienza dei Materiali e Ingegneria Chimica Politecnico di Torino, presenterà un progetto di ricerca sulle applicazioni funzionali emergenti dei materiali ceramici nonostrutturati, mentre Massimo Mazzer, IMEM-CNR Parma, illustrerà le ultime novità legate alle celle solari.

A chiudere il simposio è stato chiamato Andreas M. Glaeser del Dipartimento Scienza dei Materiali e Ingegneria dell’Università di Berkeley, USA, che parlerà delle nuove opportunità offerte dalle giunzioni di ceramici avanzati.