» Attualita' - Reggio Emilia

Terremoto, indicazioni e numeri utili per gli aiuti


Per gli aiuti alle popolazioni terremotate queste le indicazioni utili e i numeri da contattare.

Volontari

Cosa serve. Architetti, ingegneri (civili e strutturali) e geometri, meglio se abilitati attraverso i corsi NVR (Nucleo valutazione regionale). Disponibilità vanno segnalate al numero 0522.271698 del Centro unificato provinciale di Protezione civile.

Cosa non serve. Al momento non servono volontari generici che non siano iscritti alle Associazioni di Protezione civile (nel caso, consultare queste indicazioni all’indirizzo Internet: http://storage.provincia.re.it/file/Volontariato_PC.pdf).

Materiale

Cosa serve. Brandine, reti e materassi (se in buone condizioni), che vanno consegnati al Centro unificato di Protezione civile in via della Croce rossa 3 (ex via Del Chionso).

Acqua e generi alimentari (possibilmente a lunga conservazione e soprattutto pasta, scatolame, sughi pronti, frutta e verdura), materiale per l’igiene anche personale (saponi, detergenti, dentifrici, pannoloni, assorbenti ecc.), vestiti in particolare per neonati e bambini se in buone condizioni (meglio se nuovi), bicchieri e posate di plastica monouso.

Se in piccoli quantitativi vanno consegnati alla Caritas in via Adua (telefono 0522.922520). Per bancali e grandi quantitativi rivolgersi al deposito di Azione solidale a Calerno (telefono 0522.679926 oppure 337.7809002).

Cosa non serve. Vestiti e scarpe usate o materiale non in buone condizioni.

Disponibilità di posti-letto

Disponibilità a ospitare persone sfollate nelle proprie abitazioni o – meglio ancora – in strutture ricettive vanno segnalate al numero 0522.271698 del Centro unificato di Protezione civile.

Aiuti in denaro

La Provinciadi Reggio Emilia – così come era avvenuto per lo tsunami in Sri Lanka del 2004 e successivamente per i terremoti in Abruzzo e ad Haiti – ha messo a disposizione il proprio conto corrente riservato alle emergenze umanitarie per avviare, fin da subito, una raccolta di fondi da Enti pubblici, associazioni e privati, da destinare a progetti a breve e medio termine sia per un aiuto immediato alla popolazione sia per la ricostruzione materiale e sociale delle comunità emiliane colpite dal violento sisma di domenica. Il conto è intestato a “La Provincia di Reggio Emilia per le emergenze e la solidarietà” ed è attivo presso la filiale Unicredit di via Emilia Santo Stefano 18/e con le seguenti coordinate Iban: IT 12 I 02008 12800 000100658213. Nella causale è necessario indicare “Terremoto Emilia 2012“: le somme versate saranno destinate a progetti di assistenza e ricostruzione seguiti direttamente dalla Provincia di Reggio. “Così come è avvenuto per lo tsunami e per i terremoti in Abruzzo e ad Haiti, la Provincia di Reggio Emilia intende infatti coordinare e gestire direttamente le donazioni offerte dai cittadini, nel segno della massima trasparenza, realizzando progetti concreti e tangibili, come la ricostruzione di un asilo o di una scuola, che concorderemo con un Comune modenese o ferrarese tra quelli maggiormente colpiti”, sottolinea la presidente Sonia Masini.

Si può anche donare inviando un SMS o chiamando da rete fissa il numero 45500 per donare 2 euro (servizio attivo con gli operatori TIM, Vodafone, WIND, 3, Poste Mobile, CoopVoce, Tiscali e Noverca e su rete fissa con Telecom Italia, Infostrada, Fastweb, TeleTu e Tiscali).




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2012 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 14 query in 0,357 secondi •