Home Economia Vignola, Prandi (Lapam): “Le aliquote IMU sono eccessive. Le imprese non ce...

Vignola, Prandi (Lapam): “Le aliquote IMU sono eccessive. Le imprese non ce la fanno”

Con un aumento medio nella seconda rata che supera il 60%, l’IMU nella Valle del Panaro si sta trasformando in una vera e propria stangata per le famiglie e le aziende.

“Le aliquote definitive deliberate dai Comuni nella nostra zona, non sono sostenibili per le famiglie, i commercianti, gli artigiani e tutte le aziende in generale. Questa è una follia, soprattutto in un periodo di crisi così delicato nel quale le PMI fanno fatica a fare quadrare i bilanci”. Questo il commento del segretario Lapam della Zona di Vignola Maurizio Prandi in seguito al calcolo IMU per la seconda rata prevista il 17 dicembre.

Le aziende si trovano quest’anno di fronte ad aumenti che superano in media il 70% rispetto al’ICI dei precedenti anni, in quanto le aliquote decise dai Comuni sono troppo elevate.

“Occorre trovare delle soluzioni per dare un supporto reale e concreto alle piccole medie imprese del territorio – continua Prandi – Come Lapam della Zona di Vignola sosteniamo che sia ormai necessario stabilire dei correttivi per dare una maggiore equità nell’applicare questo tipo di tributo o trovare delle agevolazioni a sostegno degli imprenditori. In questo momento di crisi finanziaria importante, le aziende si trovano a pagare cifre insostenibili”.