Home Ceramica Dal 24 maggio 3° edizione del Festival Green Economy di Distretto

Dal 24 maggio 3° edizione del Festival Green Economy di Distretto

green_festival_2013Giunto alla 3° edizione, Il Festival si conferma come evento tecnico-culturale  e  di  green  marketing  territoriale,  per far conoscere meglio dentro e fuori il Distretto ceramico pratiche già esistenti in termini di sostenibilità ambientale.

Parallelamente costituisce un’occasione per riflettere su ciò che c’è ancora da fare per innovare, migliorare, integrare, coordinare, nel pubblico, nelle imprese del settore e nella società civile, per passare dai buoni auspici alle pratiche.

La Green Economy è un percorso e un concetto in divenire, intersettoriale, non una moda di settore.

Ingloba  varie  filiere  produttive:  dalle  energie  alternative alle tecnologie pulite, dalla mobilità alla gestione dei rifiuti, dall’agricoltura sostenibile alla tutela delle acque, dalla bio-edilizia ai prodotti alimentari delle filiere corte, dalle nano e bio-tecnologie, ai motori green.

Nella 3° edizione si approfondiscono ulteriormente i temi dell’innovazione green d’impresa come fattore di competitività e rilancio economico, gli strumenti offerti dalle applicazioni digitali per la Green Economy nel quotidiano, le implicazioni e nuove frontiere riguardanti la Rigenerazione Urbana e le nuove possibilità offerte della tecnologia per le abitazioni sostenibili e modelli di Smart City.

In questo 3° Festival sono previste le nuove edizioni del Premio Buone Pratiche Green delle imprese e delle Scuole del Distretto, al fine di fare emergere varie pratiche esistenti come esempi da valorizzare, replicare e ampliare, in vari ambiti e settori del distretto.

La “Green Economy” può rappresentare per il Distretto ceramico e per il suo territorio un volano di cambiamento, offrire nuove opportunità commerciali, stimolare innovazioni tecnologiche, trovare nuove soluzioni a problemi ambientali e sociali per molti distretti industriali in crisi o in fase di trasformazione, e per il loro territori.

Coniugare il Made in Italy alla sostenibilità ambientale e alla Responsabilità Sociale d’impresa può essere un fattore chiave per uno sviluppo duraturo, moderno, e carico di valori.

Organizzare un Festival Green Economy del Distretto ceramico non significa automaticamente che il Distretto, le sue imprese, gli Enti pubblici e l’economia locale siano già “Green”. Da un lato ci si pone l’obiettivo di portare a conoscenza l’eccellente, dall’altro di portare nel distretto la conoscenza di Best Practice provenienti da altri territori.

Infine, la Green Economy non è affare solo di imprese, grandi, medie e piccole che utilizzano tecnologie innovative per fornire nuovi prodotti green. Prevede anche un ruolo chiave del cittadino come consumatore di prodotti e servizi. Richiede, in contesti di austerità, di consumare meglio risorse scarse con un occhio alle ricadute di scelte economiche, sociali e ambientali. Un impegno non per essere solo “più green” ma per essere razionalmente più efficienti, sostenibili e competitivi, migliorando la qualità della vita, delle persone e dei territori.

Anche con la 3° edizione Festival Green Economy di Distretto, si mira a ridurre al minimo gli impatti ambientali prima, durante e dopo l’evento, e a valorizzare ogni aspetto sociale e ambientale con i soggetti coinvolti.

programma-green_festival_sintesiL’organizzazione degli eventi si ispira a criteri di razionalità economica, Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI-CSR) e Acquisti “Verdi” (Green Procurement), nei seguenti ambiti:

Location  – Sedi principali

  • Utilizzo  di  strutture  pubbliche  esistenti: palazzi, sale, nuove biblioteche, castelli-rocche, ecc.
  • Visite ad aziende del territorio

Il Pala Green a Fiorano

  • Struttura recuperata da precedenti eventi e recuperabile dopo l’evento,
  • Allestimenti   recuperati   da  precedenti  edizioni, arredamenti di Green Design con materiali di cartone certificati EPD ed FSC, recuperati dopo il Festival per altri utilizzi.
  • Utilizzo di sistemi audio-visivi ad alta efficienza energetica

Fornitori

  • Imprese che hanno conseguito certificazioni di prodotto (FSC, PEFC) e impegni di RSI / CSR.

Comunicazione

  • Diffusione di gran parte degli inviti in formato digitale
  • Programma ufficiale stampato in carta eco-certificata FSC
  • Nessun Gadget

Gestione  rifiuti

  • Raccolta   differenziata   di   vetro,  carta,  plastica   non recuperabile

Diversamente abili

  • I luoghi del Festival sono accessibili ai diversamente abili