Home Maranello Maranello: Bovo Day, partita di calcio in ricordo di Vigor Bovolenta

Maranello: Bovo Day, partita di calcio in ricordo di Vigor Bovolenta

Vigor-BovolentaDomenica 4 ottobre allo Stadio Comunale di Maranello è in programma il “Bovo Day – Uniti per la vita”, evento sportivo in ricordo di Vigor Bovolenta, il pallavolista scomparso a soli 37 anni il 24 marzo 2012, colpito da una crisi cardiaca durante una partita di volley a Macerata. Si tratta di un match di calcio di beneficenza che vedrà sfidarsi grandi nomi dello sport nazionale (tra cui Hristo Zlatanov, Samuele Papi e Luca Cantagalli) e una rappresentativa del territorio: il ricavato sarà devoluto all’acquisto di defibrillatori, alla formazione del personale delle società sportive e all’associazione “Noi non ci lasceremo mai – Uniti per la vita”, progetto fortemente voluto dalla moglie di Bovolenta, Federica Lisi, che ha l’obiettivo di educare i giovani alla cultura dello sport e di diffondere la cultura della cardioprotezione nello sport e nelle scuole. Un evento di forte significato, organizzato dal comitato provinciale di Modena della FIPAV Federazione Italiana Pallavolo, che l’amministrazione comunale ha deciso di patrocinare e ospitare per continuare a sensibilizzare sul tema della prevenzione, su cui in questi anni il Comune di Maranello ha molto investito: proprio negli ultimi mesi ha preso il via il progetto “Maranello Cardioprotetta” con corsi di formazione sull’utilizzo dei defibrillatori rivolti al personale delle società sportive e incontri con le scuole, e nei prossimi mesi sul territorio maranellese saranno installati 12 nuovi defibrillatori che si aggiungeranno ai 4 già esistenti, arrivando così ad un totale di 16, quasi uno ogni mille abitanti. L’inizio della partita è previsto alle ore 15.30, apertura cancelli alle 14. Il biglietto costa 7 euro con prevendita a Modena presso Radio Stella (direzionale 70) e al PalaBar del PalaPanini in Viale dello Sport e a Maranello presso il locale Beer Stop in Via Dino Ferrari 45. Vigor Bovolenta è stato uno degli atleti più significativi della pallavolo italiana degli ultimi anni, con le vittorie di quattro World League, una Coppa del Mondo e due Europei e un totale di 197 partite e 7 trofei conquistati in 13 anni con la Nazionale.