» Vignola

Mast Còt 2016: più di 30.000 persone hanno invaso il Centro Storico di Spilamberto venerdì, sabato e domenica


spilamberto_mast-cotPiù di 30.000 i visitatori che hanno invaso Spilamberto per l’evento Mast Còt (in particolare 10.000 sabato e 22.000 domenica), per assistere alla cottura del mosto organizzata dalla Consorteria dell’Aceto Balsamico Tradizionale, per assaporare le specialità dello Street Fud Festival Mast Còt Edition e per assistere alle bellissime e suggestive rievocazioni longobarde con la “Lancia di Rotari”. Poi mostre di auto storiche, biciclette, spettacoli ed iniziative per tutti.

Innanzitutto grande successo per la rievocazione altomedievale “La Lancia di Rotari”, che si è svolta nel Parco della Rocca Rangoni, con un’affluenza di oltre 3.500 persone. Gremito il cortile d’onore per la conferenza “Culture alimentari del Medioevo: qualche assaggio” a cura della professoressa Antonella Campanini e tutto esaurito per le visite guidate e i laboratori didattici organizzati nell’ambito dell’iniziativa, a cura di Crono Eventi.

Il Museo dell’Aceto Balsamico Tradizionale ha invece contato quasi 900 visitatori; l’Antiquarium più di 900 (ricordiamo che qui sabato ha inaugurato la mostra “Romani e Longobardi inquilini in una villa rustica”).

Successo anche per l’iniziativa dell’Associazione Le Botteghe di Messer Filippo “Pedalando con Gusto” che ha registrato 61 iscrizioni.

“Mast Còt – commenta il Sindaco Umberto Costantini – dopo la Fiera di San Giovanni è senz’altro l’evento che meglio racconta Spilamberto, con le sue tradizioni e la sua storia. In particolare con la cottura del mosto e le attività legate all’Aceto Balsamico Tradizionale. Ogni anno cerchiamo però di ampliare il programma con attività nuove. Per questa edizione ci hanno affiancato in questa avventura Crono Organizzazione Eventi per la parte dedicata alle rievocazioni storiche longobarde nella suggestiva cornice del Parco della Rocca Rangoni e Tipico Eventi per lo Street Fud Festival. Un grazie come sempre alla Consorteria, al Museo dell’ABTM, alle Botteghe di Messer Filippo e a tutte le associazioni che si impegnano con noi per la buona riuscita della manifestazione. Grazie anche ai volontari ed ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Fabriani che hanno presidiato le isole ecologiche di base per aiutarci ad incrementare la raccolta differenziata e per rendere la festa sempre più sostenibile”.

“Ci tengo a ricordare – conclude il Sindaco – che ha inaugurato all’interno dell’Antiquarium la mostra ‘Romani e Longobardi inquilini in una villa rustica’ che sarà visitabile fino al 6 gennaio 2017 e che ci farà scoprire alcuni ritrovamenti mai visti rinvenuti nella cava di Ponte del Rio, una grande occasione per scoprire il nostro passato e le nostre radici”.

Per Mast Còt sono state riproposte una serie di azioni legate alla sostenibilità ambientale in linea con quelle già sperimentate in occasione della 146° Fiera di San Giovanni nell’ambito del percorso più generale di ottenimento della certificazione ISO 20121 di eventi sostenibili. Ancora una volta, quindi, un’importante dimostrazione di attenzione nei confronti dell’ambiente, grazie alla collaborazione con Hera Spa, attraverso la gestione della raccolta differenziata dei rifiuti tramite isole ecologiche di base presidiate dai volontari e dagli alunni delle classi quarte della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo Fabriani e con la pesatura della plastica recuperata da destinare al Progetto “Riciclandino”, a favore delle scuole.




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine
© 2016 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 20 query in 0,686 secondi •