» Modena - Teatro

Dal 15 al 18 febbraio al Teatro Storchi di Modena va in scena Medea


Foto di Umberto Favretto

Dal 15 al 18 febbraio al Teatro Storchi di Modena Franco Branciaroli sarà di nuovo protagonista della storia edizione di Medea, diretta da Luca Ronconi nel 1996, riallestita qui da Daniele Salvo.

Un doveroso omaggio al grande Maestro scomparso nel 2015 da uno degli artisti che ha lavorato con lui più a lungo e in maggiore vicinanza (basti ricordare spettacoli impressi nella memoria collettiva come La vita è sogno, Prometeo incatenato, Lolita), nonché un’occasione imperdibile di rivedere una delle pietre miliari della storia registica ed interpretativa del secondo Novecento, che vede Branciaroli nei panni femminili di Medea.
Se le letture in chiave psicologica di Medea portano a considerare questo personaggio come il prototipo dell’eroina combattuta tra il rancore per il proprio uomo e l’amore per i propri figli, e le analisi sociologiche tendono a trasformare la principessa della Colchide in una sorta di precorritrice del movimento femminista, in realtà Medea è il prototipo della minaccia impersonata da uno straniero, che approda in una terra che si vanta di avere il primato della civiltà.

MEDEA, Teatro Storchi, Largo Garibaldi 15, Modena
15, 16 febbraio ore 21.00 – 17 febbraio ore 20.00 – 18 febbraio ore 15.30

Info: 059 2136021 – www.emiliaromagnateatro.com – www.vivaticket.it




Linea Radio Multimedia srl • P.Iva 02556210363 • Cap.Soc. 10.329,12 i.v. • Reg.Imprese Modena Nr.02556210363 • Rea Nr.311810
Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito sono dei rispettivi proprietari.
supplemento al quotidiano Sassuolo2000.itReg. Trib. di Modena il 30/08/2001 al nr. 1599 - ROC 7892 • Direttore responsabile Fabrizio Gherardi
Il nostro news-network: Sassuolo 2000 - Modena 2000 - Bologna 2000 - Reggio 2000 - Carpi 2000 - SassuoloOnLine - Parma 2000
© 2018 · RSS PAGINA DI MODENA · RSS ·
• 12 query in 1,740 secondi •