Home Politica Francesco Macchioni in merito all’ultima seduta del consiglio comunale

Francesco Macchioni in merito all’ultima seduta del consiglio comunale

“Il PD ed il resto dei consiglieri di maggioranza, ha monopolizzato l’ultimo consiglio comunale su OdG riguardante dialetto e tradizioni di Sassuolo.
Presente come cittadino all’ultimo consiglio comunale, che si è tenuto martedì scorso, ho potuto costatare per l’ennesima volta quanto ormai questa amministrazione non sia più in grado di sostenere le reali problematiche della città.

E’ triste quando scopri che la politica si accapiglia per non tutelare il cittadino, quando scopri che non accetta compromessi pur di tenere fede a quelle ideologie di accoglienza ed integrazione degli immigrati, blocca la seduta di un consiglio comunale per un’ora e quaranta minuti.
Tempo gettato via, a nostre spese, tralasciando argomenti messi in scaletta più di rilievo, come la bretella Campogalliano/Sassuolo, per un OdG che qualsiasi amministrazione comunale avrebbe presentato e votato in pochi minuti, mentre il comune di Sassuolo è riuscito a farne un fatto politico e di cronaca, con tanto di provocazioni ed insulti tra i consiglieri stessi di maggioranza, mostrando in tutta la sua evidenza una netta deriva di un partito ormai allo sfascio.
Non posso trattenere la mia indignazione neppure per la risposta data dal sindaco Pistoni su l’interrogazione del consigliere Severi di Forza Italia in merito ai numerosi furti e atti di violenza, anche gravi, che si sono verificati ultimamente in città.
Evadere con una risposta, che sminuisce la gravità dei fatti accaduti, mostrando ancora una volta, un’amministrazione che non vede, e non vuole tener conto di problematiche così serie, legate soprattutto alle sempre più numerose presenze di persone clandestine e illegali nella nostra città, vuol dire fallire nel proprio compito pubblico e senso civico; è per questo che chiedo le dimissione immediate del Sindaco Pistoni e dell’intera giunta, per il bene di una città che non si merita questo.
Invito i cittadini a rivedere la seduta in streaming, sul canale YouTube del comune, per verificare di persona quanto ho riportato”.