Home Carpi Successo per la rassegna Carpi in Classica

Successo per la rassegna Carpi in Classica

“Anche lunedì sera il quintetto di archi Harmonia Ludens ha stregato il pubblico accorso numeroso a ascoltare le armonie di Mozart e Schubert nella cornice dei Cortile del Palazzo della Pieve, con la Sagra e la Torre a rendere ancora più suggestiva l’atmosfera della serata” rende pubblico l’assessore alla Cultura Simone Morelli, che alla rassegna Classica ha sempre creduto e che finalmente quest’anno è stata realizzata e gode già di un grande apprezzamento da parte del pubblico.

Per la programmazione ci si è avvalsi del prezioso contributo del Maestro Carlo Guaitoli, Direttore del Teatro Comunale, e della collaborazione di validi esponenti della musica carpigiana quali Antonio Molfetta ,che si inserisce anche quest’anno con la Guitar Week, Rocco Malagoli e Gabriele Lodi, che hanno curato parte delle serate.
Dall’inizio del festival in ogni evento si è registrato il tutto esaurito, con il picco massimo di spettatori nella serata di sabato 28 luglio per la European Spirit of Youth Orchestra diretta da Igor Coretti Kuret e con la voce narrante di Paolo Rumiz, con 800 presenze su Piazzale Re Astolfo. Pur con le limitazioni previste dalla Circolare Gabrielli, che pone prescrizioni restrittive per l’accesso ai concerti, tanta gente si è soffermata anche all’esterno per ascoltare la musica e vivere un’esperienza di indubbio spessore culturale. L’assessore Morelli dichiara: “anche questa sfida, che nel periodo estivo poteva risultare un azzardo, si sta dimostrando una novità che in città, ma più in generale in zona attira cittadini desiderosi di vivere momenti culturali di grande qualità all’aria aperta e circondati dai monumenti della nostra bella città”.
Ricordiamo che il ricco programma è consultabile sui siti del Comune e terminerà con l’ultima data del 3 settembre.