Home Appennino Modenese “Concerto per Simone”, la comunità di Monzuno non dimentica il sacrificio del...

“Concerto per Simone”, la comunità di Monzuno non dimentica il sacrificio del suo vigile del fuoco volontario

Il cantante siciliano Mario Incudine insieme ad altri artisti di prestigio della scena musicale italiana si esibirà sabato 1° settembre a Monzuno in occasione del “Concerto per Simone”.

Era il 23 dicembre 2006 quando il comando di vigili del fuoco volontari di Monzuno fu chiamato per un intervento a San Benedetto del Querceto, frazione di Monterenzio, in seguito ad una fuga di gas. L’esplosione della palazzina provocò cinque morti: tra di loro c’era Simone Messina, 34 anni, vigile del fuoco volontario di Monzuno, impegnato per salvare la vita delle persone rimaste intrappolate.

In sequito all’incidente a Simone Messina e Luigi Mezzini, caposquadra gravemente ferito, furono assegnate le medaglie al valore civile. Monzuno non ha dimenticato quel sacrificio, e ogni anno organizza un concerto per ricordarlo.

Sabato 1° settembre infatti, presso il distaccamento dei vigili del fuoco intitolato a Simone Messina, una serie di artisti celebrerà la memoria di Simone, grazie all’organizzazione di Massimo Zanotti, direttore artistico dell’evento, che sottolinea come “Simone verrà ricordato con un concerto proprio all’interno della “sua”caserma, luogo dall’alto valore simbolico”.

Si comincerà alle 17 con un aperitivo in compagnia della Banda Bignardi di Monzuno, cui seguirà un breve ricordo di Simone alla presenza delle autorità. Alle 18,30 concerto per Simone: ci saranno Massimo Zanotti al pianoforte e Placido Salamone alla chitarra ad accompagnare il trombettista di caratura internazionale Andrea Giuffredi. Si esibiranno inoltre il soprano Brunella Bellome e il cantautore Lorenzo Campani, ai più noto per il suo ruolo da protagonista nel musical “Notre Dame de Paris”.

Chiusura a cura di Mario Incudine, cantante, attore e regista teatrale, esponente di spicco della nuova world music italiana, che sta portando la musica e la cultura siciliana in giro per l’Italia e per il mondo, e che di recente ha duettato con Biagio Antonacci nella canzone “Mio fratello”. A seguire i volontari dei vigili del fuoco offriranno una cena a buffet per tutti i partecipanti. Ospite della serata sarà inoltre il maestro Fio Zanotti, padre di Massimo e da sempre vicino a questa manifestazione.

All’iniziativa collaborano la famiglia di Simone messina, il Comune di Monzuno, la macelleria Zivieri e il Comitato Soci Emil Banca.