Home Carpi L’interscambio con l’estero cresce in maniera costante, moderate le esportazioni modenesi

L’interscambio con l’estero cresce in maniera costante, moderate le esportazioni modenesi

Raggiunge un punto di massimo in valore assoluto l’export modenese nel secondo trimestre del 2018: lo testimoniano i dati Istat elaborati dal Centro Studi e Statistica della Camera di Commercio di Modena. L’export modenese nel periodo aprile-giugno ammonta a 3.321 milioni di euro, il valore trimestrale più alto toccato dal 2008, con un incremento congiunturale pari a +2,6%.

Confrontando i dati dell’intero primo semestre 2018 con lo stesso periodo del 2017 emerge un aumento più contenuto (+2,0%) ed inferiore alla crescita dell’Emilia-Romagna (+5,9%), e del totale Italia (+3,7%). In regione Modena rimane seconda dopo Bologna per valore assoluto di export, mentre in Italia è l’ottava provincia esportatrice.

I settori economici modenesi mostrano sensibili differenze nell’andamento tendenziale del primo semestre 2018: alcuni sono in netta ripresa come le “macchine e apparecchi meccanici” (+7,9%), l’agroalimentare (+6,5%) e il biomedicale (+3,5%), mentre altri sono in evidente declino, come il “tessile abbigliamento”(-19,8%). In calo più moderato il ceramico (-3,6%) e, per la prima volta dopo diversi trimestri di crescita, anche i mezzi di trasporto (-2,1%).
Tra le aree geografiche di destinazione, si mostrano solide le esportazioni verso l’Europa a 15 paesi, che salgono del 5,3% mantenendo il 48,5% del totale export modenese; anche i nuovi paesi entrati da poco nella UE si rivelano vivaci, con un incremento dell’11,4%. Buono l’andamento dell’Africa del Nord (+7,2%), dell’Asia (+5,0%) e degli altri paesi europei non appartenenti alla UE (+4,5%). Perdono terreno le economie in crisi come il Medio Oriente (-19,2%) e l’America Centro Sud (-6,2%).
La top ten dei paesi di sbocco dell’export modenese vede l’ingresso della Polonia, che con un notevole incremento (+21,7%) si posiziona al nono posto; molto dinamico anche l’andamento dell’Austria (+17,9%) e della Francia (+7,6%), mentre virano in negativo gli Stati Uniti che calano dell’8,5%, ma rimangono sempre al primo posto per valore assoluto di esportazioni. In calo risultano anche le esportazioni verso la Spagna (-3,2%).

Esportazioni della provincia di Modena per attività economica