Home Appennino Bolognese Omicidio 16enne di Zocca: Pm chiede carcere per fermato

Omicidio 16enne di Zocca: Pm chiede carcere per fermato

Dopo che l’amico coetaneo di Giuseppe Balboni ha confessato l’omicidio nel corso di un interrogatorio, il pm della Procura per i minorenni di Bologna, Serra contesta al sedicenne fermato ieri l’aggravante dei futili motivi e l’occultamento di cadavere. Il corpo del ragazzo scomparso dal 17 settembre da Zocca è stato infatti trovato in un pozzo a Tiola di Castello di Serravalle. La Procura chiede poi la custodia cautelare in carcere, in vista dell’udienza di convalida del fermo, che non è ancora stata fissata.
Il delitto, a quanto si apprende, sarebbe avvenuto il giorno della scomparsa, al culmine di una lite fra i due ragazzi. Il movente preciso del gesto è ancora in fase di accertamento, ma fra le ipotesi c’è che la discussione riguardasse questioni di droga, forse un piccolo debito. Il sedicenne è stato ucciso con un colpo sparato con la pistola del padre dell’omicida e l’uomo sarà denunciato per l’omessa custodia dell’arma sequestrata dai carabinieri.