Home Comprensorio Distretto Ceramico, un’alleanza per rafforzare la lotta alla violenza contro le donne

Distretto Ceramico, un’alleanza per rafforzare la lotta alla violenza contro le donne

Uno sportello gratuito destinato alle donne per sostenerle ed orientarle anche sul fronte legale nei casi di violenze di genere in particolare in materia di diritto penale, diritto di famiglia e diritto minorile. È quanto prevede il protocollo d’intesa tra l’Ordine degli avvocati di Modena e l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico siglato questa mattina a Sassuolo. Un accordo che va a rafforzare, integrandola ulteriormente, la rete di servizi già presente sul territorio.

Rivolgendosi agli esperti di diritto si potranno conoscere i potenziali risultati derivanti da eventuali azioni legali da intraprendere; ancora troppo spesso, infatti, le donne che si ritrovano in situazioni particolarmente delicate della loro vita rinunciano aprioristicamente a ricorrere alla legge “preoccupate e più spesso trattenute dalle incertezze delle azioni e dai costi da sostenere”, si legge nel protocollo di intesa firmato da Francesco Tosi, sindaco di Fiorano e assessore alle Politiche sociali per l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico e dal presidente dell’Ordine degli Avvocati di Modena, Daniela Dondi.

Un’iniziativa che segna un importante passo in avanti nel contrasto alla violenza di genere, poiché le donne potranno non solo ottenere in tempi brevi e gratuitamente un primo colloquio d’orientamento e supporto, ma avranno a disposizione avvocati qualificati che “attraverso risposte semplici e l’uso di terminologia comprensibile” – si sottolinea nell’accordo – “faranno conoscere le specifiche normative e novità legislative inerenti la violenza domestica, il maltrattamento e l’abuso alle donne, il diritto di famiglia, il diritto penale e il diritto minorile”.

“Un’opportunità concreta per avere ancora più consapevolezza rispetto ai propri diritti, per capire se si è in presenza di una violazione e prendere coscienza di rischi e benefici derivanti da eventuali azioni legali; il tutto, vista la delicatezza dei temi, con la massima discrezione e in maniera totalmente gratuita. Queste forme di collaborazione, oltre a fornire risposte a donne che vivono sulla propria pelle un’esperienza terribile e fortemente destabilizzante, ci permettono di evidenziare l’impegno dell’Ordine e di chi esercita l’attività di avvocato a favore della comunità” spiega il presidente Daniela Dondi, da sempre molto impegnata nella valorizzazione dei valori di rispetto, equità e giustizia di cui la professione forense deve essere espressione.

“Esprimo soddisfazione e ringrazio l’Ordine degli Avvocati per la disponibilità ad una collaborazione che reputo molto importante in un tema delicatissimo e purtroppo di grande e triste attualità – ha aggiunto Francesco Tosi, sindaco di Fiorano e assessore alle Politiche sociali per l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico – Attraverso questo protocollo possiamo offrire senza costi a carico né delle donne che necessitano di aiuto né della comunità, una valida consulenza gratuita di avvocate su temi civilistici e penali inerenti alla situazione di donne che subiscono violenza. In questo modo il servizio che offriamo si arricchisce di una componente importante, nell’espletamento del dovere di aiutare e sostenere efficacemente le donne che subiscono ingiustizie e violenze. Oltre alle parole infatti dobbiamo mettere in campo aiuti concreti ed efficaci. Grazie ancora all’Ordine per questa collaborazione”.

Lo sportello d’informazione e consulenza legale avrà sede presso il Centro Antiviolenza Distrettuale dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico a Sassuolo (in via Adda, 50).

All’incontro di questa mattina erano presenti anche gli avvocati Matilde Palmieri e Paolo Pezzali Consiglieri dell’Ordine degli Avvocati di Modena, il Sindaco di Sassuolo Claudio Pistoni, il Sindaco di Formigine Maria Costi e il Sindaco di Palagano Fabio Braglia.