Home Carpi Sisma, per la ricostruzione delle superiori spesi oltre 22 mln

Sisma, per la ricostruzione delle superiori spesi oltre 22 mln

L’intervento di ripristino a Venturi in via dei Servi a Modena conclude il piano della Provincia per la ricostruzione degli edifici scolastici superiori colpiti dal sisma del 2012.

Con i fondi della Regione, risorse proprie della Provincia ma anche numerosi e significativi contributi di solidarietà di Fondazioni bancarie, gruppi privati e cittadini, la Provincia ha effettuato lavori per oltre 22 milioni di euro.

Tra gli interventi principali eseguiti nell’area del cratere spiccano la ricostruzione del Galilei, inaugurato nel settembre scorso, i ripristini del Luosi sempre a Mirandola, e del polo scolastico Morandi-Calvi di Finale Emilia, conclusi nel 2014, oltre all’ampliamento del Fermi di Modena, concluso nel 2017, ricavato in un’area attigua all’istituto, dove è stata demolita di una palazzina inagibile a causa del sisma.

La Provincia, inoltre, nei mesi successivi al sisma ha effettuato interventi di ripristino praticamente in tutti gli edifici scolastici superiori a Modena, Carpi, Sassuolo, Maranello, Castelfranco Emilia e Vignola per complessivi tre milioni di euro.

A questi interventi si aggiungono altri sei milioni di investimenti per l’adeguamento sismico effettuati in questi ultimi anni in diversi istituti modenesi.