Home Ambiente Ecobonus: al via anche a Modena il bando per la richiesta di...

Ecobonus: al via anche a Modena il bando per la richiesta di contributo

Da domani, venerdì 15 febbraio, e fino al 24 maggio è possibile presentare domanda per ottenere l’ecobonus, il contributo fino a tremila euro messo a disposizione dalla Regione Emilia Romagna per rottamare la vecchia auto inquinante diesel o benzina e acquistarne una nuova a zero emissioni, come l’auto elettrica, o a basso impatto ambientale (ibrida, a metano, a gpl). Al contributo regionale si aggiunge, inoltre, uno sconto minimo del 15 per cento sul prezzo di listino da parte dei concessionari.

Al bando regionale, che mette a disposizione complessivamente 5 milioni di euro con l’obiettivo del contrasto allo smog e alle polveri sottili, può partecipare chi possiede un’auto (di categoria M1, fino a un massimo di nove posti, conducente compreso) a benzina fino a Euro 1 o diesel fino a Euro 4, da destinare alla rottamazione. Per accedere è necessario, inoltre, che l’Isee familiare sia inferiore o uguale a 35 mila euro.

Il contributo è riservato all’acquisto di un’auto (sempre di categoria M1) di prima immatricolazione e a esclusivo uso privato e ammonta a 3000 euro per le auto elettriche o ibride e a 2000 euro per quelle alimentate a metano o a gpl. Al contributo è abbinabile uno sconto da parte delle case costruttrici di almeno il 15 per cento sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali, con riferimento ai listini di ottobre 2018. Sono ammesse al contributo le spese relative all’acquisto di veicoli immatricolati dal 21 gennaio 2019 (data dall’approvazione del bando) fino al 31 ottobre 2019.

La domanda può essere presentata solo on line attraverso la piattaforma disponibile dalle ore 9 di venerdì 15 febbraio sulla pagina web dedicata del sito della Regione (raggiungibile dal sito ambiente.regione.emilia-romagna.it) dove si trovano anche tutte le indicazioni dettagliate sui diversi passaggi da seguire per ottenere il contributo. Alla stessa pagina si arriva anche dal sito del Comune di Modena (www.comune.modena.it) che pubblica in home page la notizia dedicata all’ecobonus.

Per accedere all’applicativo è necessario essere in possesso delle credenziali digitali FedERa o Spid. L’Ufficio relazioni con il pubblico del Comune di Modena è a disposizione dei cittadini per fornire assistenza per il rilascio delle credenziali FedERa ai fini della formulazione della domanda (per informazioni è possibile telefonare al numero 059 20312). Analogo servizio è fornito anche dalle associazioni di consumatori Adiconsum, Udicon, Federconsumatori e Adoc Bologna che possono assistere i richiedenti anche per la compilazione della domanda di contributo.

Una volta compilata la domanda, il sistema genererà in automatico un messaggio di avvenuta ricezione con l’indicazione del numero progressivo della richiesta. Le “prenotazioni” di contributo saranno acquisite in automatico fino a esaurimento del plafond disponibile di 5 milioni di euro. Quelle pervenute a plafond esaurito entreranno in una sorta di lista di attesa con la possibilità di essere comunque ammesse a fronte dello stanziamento di ulteriori risorse o per effetto di rinunce o revoche.

La misura si affianca alle altre già adottate dalla Regione con l’obiettivo di contribuire al miglioramento della qualità dell’aria: il contributo fino a 191 euro l’anno per tre anni, pari al costo del bollo auto, per chi acquista un’auto ibrida nuova nel 2019 e l’ecobonus fino a 10 mila euro per la rottamazione dei veicoli commerciali diesel leggeri fino all’euro 4 che può essere richiesto fino al 15 ottobre 2019. Sul bando per i veicoli commerciali, alla data dell’1 febbraio scorso, erano arrivate 331 domande da tutta la regione, 31 delle quali da Modena.

I bandi per gli ecobonus regionali possono essere consultati alla pagina web  www.regione.emilia-romagna.it/mobilitasostenibile.