Home Bassa reggiana Droga, alcol e strumenti da scasso sulle strade della bassa reggiana

Droga, alcol e strumenti da scasso sulle strade della bassa reggiana

Quattro conducenti (un 42enne di Gualtieri, una 27enne di Suzzara, un 24enne di Carpi e un 46enne di Cavezzo) sono stati sorpresi guidare i rispettivi veicoli dopo aver fatto uso smodato di bevande alcoliche: a tutti sono state ritirate le rispettive patenti di guida procedendo alle sanzioni previste dalla legge.

Tre conducenti sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti ed ora rischiano la sospensione della patente (un 34enne di Novellara con un grammo e mezzo di eroina, un 43enne di Spilamberto con 6 grammi di marijuana e un 18enne di Reggio Emilia con un grammo di marijuana).

Due fidanzati pregiudicati, un 30enne reggiano e la compagna 34enne di Baiso, sono stati trovati in possesso di strumenti da scasso (cacciaviti e un piede di porco) e sono stati denunciati.

Un 47enne di Castelnovo Sotto è stato beccato guidare senza patente in quanto mai conseguita: per lui denuncia e sequestro del veicolo.

Infine un 21enne moldavo pregiudicato è stato denunciato per violazione del foglio di via obbligatorio, mentre un marocchino clandestino 27enne è stato denunciato per inosservanza dell’ordine di espulsione.

Questo è il bilancio dei serrati controlli stradali eseguiti l’altra notte dai carabinieri di Guastalla, con il fine di garantire maggior sicurezza sulle strade. In tutto i militari hanno controllato 215 persone e 148 tra automezzi e motocicli nei posti di blocco e di controllo eseguiti nelle arterie stradali di maggior traffico, dove hanno proceduto anche alla contestazione di alcune contravvenzioni al codice della strada in prevalenza per violazioni delle norme di sicurezza stradale.