Home Modena A Modena si celebra la Giornata internazionale della salute

A Modena si celebra la Giornata internazionale della salute

Una gigantesca partita di pallavolo “cento contro cento”, giochi di strada tradizionali per piccoli e grandi, una camminata con i cani e anche un percorso di “plogging”, il jogging ecologico nato in Svezia che alla corsa abbina la raccolta di rifiuti lungo la strada. E poi la gara in bicicletta “Lentissima”, in cui vince chi arriva ultimo, attività in acqua e tutte le specie di yoga. Sono alcune delle iniziative in programma a Modena per domenica 7 aprile, la Giornata internazionale della salute, voluta dall’Organizzazione mondiale della Sanità, che quest’anno è dedicata alla promozione dell’attività fisica come strumento indispensabile di benessere e salute.

Oltre allo sport e al gioco, sono molte le proposte in programma per tutta la domenica in tutto il centro cittadino: dai laboratori didattici di fitoterapia e di riciclaggio dei rifiuti ai percorsi di orienteering storico naturalistico; dagli appuntamenti di musica e teatro a letture e conversazioni come conferenza nella sagrestia fiorita del monastero di San Pietro fino al gioco della petanque, alle animazioni per bambini e all’asta di biciclette. La giornata è promossa dalla Rete città sane in collaborazione con il Multicentro salute e ambiente del Comune di Modena, l’Azienda Usl e Unimore e grazie all’attività di una cinquantina di associazioni. Le iniziative in programma rientrano tra quelle di avvicinamento al Giro d’Italia 2019 che arriverà a Modena il 21 maggio, con l’arrivo della 10ª tappa. Tutti i dettagli del programma si trovano sul sito www.comune.modena.it

Diversi i luoghi del centro storico nei quali si svolgono le attività divise per tipologie: in largo di porta Sant’Agostino e a Palazzo dei musei si collocano la partenza, alle 10, del plogging, il percorso di jogging e raccolta rifiuti che arriverà a mezzogiorno in piazza XX Settembre. Al laboratorio didattico del Museo anche laboratori per la preparazione di oli profumati e per produrre carta riciclata.

In piazza XX Settembre, per tutta la giornata attività di promozione per una sana alimentazione, sani stili di vita e cultura della donazione. In piazza Matteotti, vetrine di prodotti a km zero ed esposizioni di auto elettriche oltre a laboratori e giochi tradizionali e creativi.

Il comparto San Paolo è dedicato allo yoga, allo shiatsu, al ki-taiso e al qigong oltre che alle informazioni sulle buone prassi ambientali, mentre al parco Novi Sad la protagonista è la bicicletta con gimkabimbi, esposizione e prova di e-bike e Asta la bici ma c’è anche “Quell’allenatore è proprio un cane”, camminata con gli amici a quattro zampe. Nel vicino Pala Molza, nel pomeriggio, la partita di pallavolo “cento contro cento” nel campo gigante allestito per l’occasione. La bici torna protagonista in via Levizzani dove, alle 17, si svolge “La lentissima: vince chi arriva ultimo!” la prova di abilità in cui il migliore è chi riesce ad andare più adagio.

Ai Giardini ducali si gioca a petanque e si possono fare passeggiate a cavallo mentre le piscine Pergolesi e Dogali propongono per tutta la giornata attività in acqua di tutti i tipi, e Modena wellness attività di massaggi e di educazione alimentare.

Alla sagrestia fiorita del monastero di San Pietro, la conferenza sui santi protettori di Modena, Geminiano e Omobono. In piazza Roma sono in programma il Lions day con tante iniziative per bambini e, nel pomeriggio, “Percuotiamo insieme”, la sedicesima edizione del festival europeo delle percussioni con un laboratorio aperto a tutti, e iniziative di orienteering.

Al parco Ferrari, nel pomeriggio, il Quartiere 4 ripropone la tradizionale “In bici con la 4”, biciclettata non competitiva aperta a tutti.