Home Cronaca Irregolarità nel trasporto passeggeri: fermato a Reggio Emilia uno scuolabus

Irregolarità nel trasporto passeggeri: fermato a Reggio Emilia uno scuolabus

Il Comando Polizia Stradale di Reggio Emilia, da anni impegnato nel verificare la regolarità nel settore del trasporto pubblico passeggeri, ha effettuato mirati servizi di controllo nella provincia reggiana. Nei dispositivi attuati lungo le arterie stradali maggiormente interessate dal transito di tali mezzi, sono stati controllati diversi autobus e scuolabus destinati al trasporto di studenti degli istituti scolastici.

Sono stati verificati i titoli autorizzativi, le formule contrattuali e le abilitazioni professionali degli autisti, nonché le dotazioni proprie di tali veicoli che, per tipologia di trasporto, necessitano di attrezzature riconducibili alla sicurezza dei passeggeri (es. estintori, cassetta pronto soccorso, cinture di sicurezza, ecc).

In particolare, uno scuolabus dotato di seggiolini più piccoli e per tale motivo destinato al trasporto dei bambini delle scuole dell’obbligo, è stato trovato invece a circolare con a bordo studenti delle scuole superiori e quindi in modalità non confacente ai dettami normativi.

Infatti gli studenti, visti gli spazi ridotti tra le sedute, erano costretti a mantenere una posizione diagonale, risultando così pericolosa la loro postura in caso di incidente stradale.

Anche l’assenza di idoneo appoggiatesta necessario per prevenire lesioni in caso di urti è rientrato tra i motivi dell’inidoneità del trasporto posto in essere.

Dal controllo è emersa altresì la mancanza della cassetta del pronto soccorso, utile in caso di intervento sanitario.

Gli studenti al momento presenti sullo scuolabus sono stati in parte trasportati dai propri familiari ed altri hanno atteso l’arrivo di altro veicolo idoneo per il loro trasporto.

All’azienda titolare del servizio di trasporto pubblico sono state contestate alcune violazioni amministrative con conseguente segnalazione all’Amministrazione Comunale per le ulteriori incombenze previste in ordine alla violazione delle regole contrattuali che prevedono per tali servizi l’utilizzo di veicoli idonei al trasporto di studenti.

Il Comando di Polizia Stradale, specie in virtù di quanto appurato, continuerà anche nei prossimi giorni ad effettuare tale tipologia di verifiche, finalizzando il proprio impegno a rendere maggiormente sicura la circolazione delle persone sui mezzi pubblici nel territorio dell’intera provincia.