Home Reggio Emilia Rifacimento della superficie di gioco del campo Gino Lari di Reggio Emilia

Rifacimento della superficie di gioco del campo Gino Lari di Reggio Emilia

È stato approvato dalla giunta comunale il progetto presentato dall’associazione sportiva Us Santos 1948 per il rifacimento della superficie di gioco del campo sportivo ‘Gino Lari’, nella zona sud-est di Reggio Emilia. I lavori prevedono la realizzazione di un nuovo manto in erba sintetica con sottofondo a drenaggio ‘dinamico’, che consentirà di trasformare un impianto sportivo a valenza calcistica di stampo tradizionale in impianto sportivo di ultima generazione. La realizzazione del nuovo manto in sintetico apporterà notevoli miglioramenti e sarà in grado di garantire un alto livello di qualità assicurando un terreno di gioco liscio e privo di irregolarità. Inoltre, consentirà di aumentare la fruibilità dell’impianto, in quanto il campo potrà supportare un elevato carico di gioco, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche. Il nuovo manto, infine, avrà costi e oneri di manutenzione ridotti rispetto a quelli di un tradizionale campo in erba naturale.

Una volta omologato da parte della Lega nazionale Dilettanti, il campo riqualificato potrà ospitare le competizioni del Campionato Eccellenza.

Il rifacimento del manto e gli interventi correlati saranno realizzati attraverso un ‘project financing’, che prevede l’affidamento in concessione per la durata di 14 anni all’associazione sportiva, a fronte della realizzazione dell’intervento previsto dal progetto. L’investimento complessivo è di circa 445.000 euro, di cui circa 205.000 dal Comune e la rimanente parte, appunto in base al ‘project’, dall’associazione sportiva.

Al termine dei lavori, la riqualificazione restituirà all’associazione e all’intero quartiere che gravita intorno al campo sportivo un luogo più accogliente e fruibile, dando continuità invernale alle numerose attività che la Us Santos 1948 porta avanti sul fronte della promozione e valorizzazione dello sport come strumento di educazione e formazione personale e sociale. Ad oggi, l’associazione, che ha più di 450 iscritti e conta squadre di calcio, basket e pallavolo femminile in tutte le fasce di età e, da circa 3 anni, anche una squadra di persone con disabilità cognitive/psichiche che partecipa al campionato regionale di categoria.

OPERE E ASPETTI TECNICI

Oltre al rifacimento del manto in sintetico, sono in programma la livellazione del piano di posa, la realizzazione della rete di scolo delle acque meteoriche e dei drenaggi profondi secondari, il posizionamento di una canaletta perimetrale al campo da gioco, collegata ai pozzetti.

Il manto sintetico sarà del tipo ’62 Double 4 PU’, una tipologia estremamente resistente allo stress da gioco e all’attacco dei raggi solari e del gelo, completamente antiabrasivo e di ottima durabilità. Verranno installate due nuove porte regolamentari in profilato di alluminio, rinforzate con nervature interne antiflessione, rivestite con vernice poliuretanica di colore bianco, fornite di bussole da interrare e traversa in due pezzi, reggirete a gomito sul retro e ganci tendirete speciali in nylon. Sarà inoltre adeguato l’impianto di irrorazione del campo, necessario per diminuire la temperatura al suolo che si genererebbe con i mesi caldi e, se ritenuto opportuno, per rendere la superficie veloce per lo scorrimento del pallone e quindi del gioco.