Home Letteratura Un successo il concorso di poesia al Circolo Albinetano

Un successo il concorso di poesia al Circolo Albinetano

Grande successo di pubblico sabato pomeriggio per il 3° concorso di poesia a tema libero organizzato dal Circolo Albinetano. Centoventi persone hanno affollato la sala dell’associazione di via Caduti per la Libertà per assistere alla lettura dei componimenti e alla successiva premiazione degli autori.

Le poesie in concorso sono state 100, divise in due categorie: 44 per la sezione adulti “lingua italiana” e 22 nella sezione “dialetto” e 34 nella sezione “Giovani” (dai 13 ai 18 anni).

L’incontro è iniziato con il saluto del presidente del circolo Giuliano Barozzi e con le note della fisarmonica del maestro Paolo Gandolfi.

Poi la parola è passata al coordinatore e deus ex machina dell’iniziativa Amos Bonacini, che ha presentato i componenti della giuria: la giornalista Liviana Iotti (presidente), la professoressa di lettere Francesca Manini, la responsabile del servizio Cultura e della biblioteca Pablo Neruda Maria Cristina Bulgarelli, il presidente dell’associazione Stampa Reggiana Giuseppe Adriano Rossi e il lettore dialettale Franco Alfredo Ferrari.

Le poesie sono state lette dallo stesso Ferrari e da Stefania Manenti, intervallate dall’esibizione di un quartetto composto dagli allievi della scuola di musica Luca Lotti.

Nella categoria in lingua italiana si è imposto Savino Rabotti con la poesia “Cento anni dopo 1918-2018”. Secondo posto per Ave Govi con “Transumanza” e terzo per Maria Codeluppi con “Mietitura”. Quarta classificata Ambra Gazzotti con “Paura”. Le menzioni speciali a pari merito sono andate a Franca Giaroni con “Nel segno dei gemelli”, Leonardo Caliò con “Il soffio” e Angela Gombia con “Qui ritorno”.

Nella sezione “Dialetto” si è imposto Franco Zanichelli, autore di “Al freno a man”, seguito nell’ordine da Edda Infanti con “Mundeina” e Annalisa Bertolotti con la “Ai Parisétt…”. Menzioni speciali a pari merito per Guido Sarzi con “In do él al dialétt…”, Giacomo Ingrami con “Grasie ragas dal secol pase’e” e Loretta Silvia Magnani con “Ricord inséma à n’a scràna”.

Molto emozionanti anche le rime scritte dai ragazzi. Al primo posto si è classificata

Vittoria Carri con la poesia “L’inverno dell’umanità”. Secondo posto per Luara Paterlini con “Pomeriggi d’inverno” e terzo gradino del podio per Daniel Costi con “Ricordi d’infanzia”. Menzione speciale a pari merito per Lorenza Benassi con “Nostra felicità”, Chauhan Isha con “La diga del crostolo” e Giovanni Gibertoni con “Rimarrà incisa”

Le premiazioni sono state effettuate sia dai membri della giuria che dalle autorità presenti: il sindaco di Albinea Nico Giberti, il suo Vice Mauro Nasi e l’assessore alle Politiche alla Persona Roberta Ibattici.

Oltre ai premi ai vincitori, tutti i poeti hanno ricevuto un attestato di partecipazione.