Home Reggio Emilia Sant’Ilario: tra musica e storia partono gli eventi per la Liberazione

Sant’Ilario: tra musica e storia partono gli eventi per la Liberazione

Due appuntamenti in vista della Festa della Liberazione del 25 aprile.

Domenica 14 aprile (ore 16.30) “Resist’Enza” concerto della Compagnia del Vino alla Sala Civica di via Patrioti a Calerno. Un ricordo dei fatti, tra canzoni e parole, accaduti nei nostri luoghi realizzato dal noto ensemble santilariese composto da Massimo Bellei (voce), Ivano Bizzi (tastiere), Anelio Bosio (batteria e percussioni), Luca del Carlo (chitarra), Paolo Garimberti (basso), Bruno Palmia (chitarra) e Fabiana Savini (voce e flauto). L’evento è organizzato da ANPI S.Ilario e Arci “U. Folloni” Calerno.

Lunedì 15 (ore 21.00), presso la Biblioteca Comunale di S.Ilario, incontro con lo storico Santo Peli che presenta il libro “La Resistenza difficile”. Ripubblicato a distanza di anni dalla prima uscita, questo libro contribuisce a valorizzare i momenti alti, senza però espellere le ambiguità, le debolezze, i coni d’ombra, le fratture interne che segnano il percorso della Resistenza. Opporsi al revisionismo liquidatorio è possibile solo attraverso una maggior consapevolezza delle contraddizioni e delle lacerazioni vissute dai resistenti, attraverso l’analisi delle difficoltà del resistere (la violenza, il confronto con la morte, il rapporto con la popolazione), per poterne apprezzare fino in fondo, perché no, anche l’epicità. Santo Peli è uno dei massimi studiosi del movimento partigiano in Italia. Tra i suoi libri, divenuti punti di riferimento per la storiografia italiana contemporanea, “Storia della Resistenza in Italia” (Einaudi, 2006) e “Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza”.

Gli eventi, a ingresso libero, sono promossi dall’Amministrazione Comunale in vista delle celebrazioni del prossimo 25 aprile.

Info: 0522 902811 – www.comune.santilariodenza.re.it