Home In evidenza Modena Pasqua e Pasquetta a Modena

Pasqua e Pasquetta a Modena

Sono tante le occasioni offerte a modenesi e turisti per incontrare iniziative culturali e scoprire i tesori di Modena nel weekend di Pasqua e per il 25 aprile. Sul sito web (www.visitmodena.it) è pubblicata, oltre alle informazioni relative, anche una originale simulazione illustrata diffusa online su come un visitatore può passare il suo tempo a Modena piacevolmente tra storia, enogastronomia e luoghi da visitare.

Nell Sito Unesco, cuore della città, la Ghirlandina è aperta lunedì di Pasquetta, il 22 aprile e giovedì 25 aprile, chiusa il giorno di Pasqua. La Torre è aperta dalle 9.30 alle 19. Il 26 aprile dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 19. Il 27 e il 28 aprile 9.30 – 19. Ingresso 3 euro, o biglietto unico a 6 (comprende Musei del Duomo, Sale Storiche e la visita guidata all’Acetaia Comunale su prenotazione allo Iat). Lunedi di Pasquetta e giovedì 25 aprile sono in programma visite guidate “combo” a Ghirlandina e Sale Storiche di Palazzo Comunale. Il ritrovo è alla biglietteria della Ghirlandina alle 14.15. Sabato 27 aprile alle 18.30 visita tematica “L’ascesa della torre”. Prenotazione obbligatoria visite: torreghirlandina@comune.modena.it.

I Musei del Duomo sono aperti a Pasquetta (9.30-12.30 e 15.30-18.30). Chiusi il giorno di Pasqua. Costo 4 euro oppure biglietto Unico Unesco a 6 euro.

Le Sale Storiche sono visitabili dal lunedì al sabato (9 – 19, gratuito); la domenica e i festivi (9.30 – 12.30 gratuito, e dalle 15 alle19 ingresso € 2 o biglietto Unico sito Unesco € 6). Chiuse a Pasqua. Il 22 aprile sarà visitabile la mostra “Il baule del capitano”, allestita nella Sala dei Passi Perduti dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Visite guidate all’Acetaia Comunale lunedì 22 aprile, giovedì 25, sabato 27, domenica 28 aprile e mercoledì 1 maggio, alle 10.30, 11.30, 15.30 e 16.30, venerdì 26 aprile alle 15.30 e alle 16.30. Chiuso a Pasqua. Costo 2 euro (o biglietto Unico Unesco a 6 euro). Il biglietto si acquista all’ufficio Turistico in Piazza Grande 14.

A Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, Galleria Estense aperta a Pasqua e a Pasquetta dalle 10 alle 18 (ingresso 10 euro, biglietto valido per la mostra Formiggini. Ridere, Leggere e Scrivere nell’Italia del 900). Giovedì 25 aprile ingresso gratuito dalle 10 alle 18. Da martedì al sabato dalle 8.30 alle 19.30, domenica e festivi dalle 10 alle 18.

I Musei civici sono aperti da martedì a venerdì dalle 10 alle 13, sabato, domenica e festivi 10 – 13 e 16 – 19. Per Pasqua, Pasquetta e 25 aprile visite guidate gratuite alle 10.30 e 16.30 alla mostra “Io sono una poesia. Parole sui muri e arti negli anni 60”.

Il Lapidario Romano di Palazzo dei Musei apre gratuitamente dalle 8 alle 19.30.

Per quanto riguarda musei e mostre di Fondazione Modena Arti Visive, il Museo della Figurina a Palazzo Santa Margherita apre mercoledì, giovedì, venerdì 11 -13 e 16-19, sabato, domenica e festivi 11 -19, ingresso 6 euro. È in corso la mostra “Pop Therapy. Lo spirito rivoluzionario delle figurine Fiorucci”

La mostra “Franco Fontana. Sintesi” è alla Galleria Civica a Palazzo S. Margherita, Palazzina dei Giardini e Mata. Ingresso € 6 – ridotto € 4. Aperto mercoledì, giovedì, venerdì 11 -13 e 16 -19, sabato, domenica, festivi: 11 -19; chiuso lunedì non festivi.

Ad Ago, ex ospedale Sant’Agostino, sono aperti il Teatro Anatomico e la Farmacia storica dell’ex ospedale venerdì dalle 15 alle 19.30; sabato e domenica dalle 10 alle 19.30. Orari, visite ed eventuali variazioni sul sito www.agomodena.it.

La chiesa di Sant’Agostino apre al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18; sabato e domenica dalle 9 alle 19.30.

Venerdi 26 aprile alle 10, sabato 27 alle 11, 14 e 15, domenica 28 alle 11 visite guidate al Palazzo Ducale. Prenotazione obbligatoria online su visitmodena.it entro il 23 aprile e fino a esaurimento posti disponibili (max 40 persone a turno).

Il Mef Museo Enzo Ferrari a Modena (intero € 16) apre dalle 9.30 alle 19. Ospita la mostra Capolavori senza tempo

Casa Museo Pavarotti apre tutti giorni dalle 10 alle 18. Ingresso 8 euro.

Lunedi 22 aprile alle 10 in inglese e alle 11.30 in italiano visita guidata al centro storico Modena City tour. Costo: 8 euro per adulti, gratuito per bimbi sotto 12 anni. La prenotazione è obbligatoria, con ritrovo 10 minuti prima dell’inizio del tour allo Iat di piazza Grande. Prenotazione online su visitmodena, Info al tel. 059 2032660.

Sabato 27 aprile alle 14.30, visita guidata Simboli e segreti di Modena. Costo: 8 euro per adulti, gratuito per bimbi sotto 12 anni. La prenotazione online è obbligatoria (experience.modenatur.it). Ritrovo 10 minuti prima dell’inizio allo Iat di piazza Grande. Prenotazione online su visitmodena.it, Info al tel. 059 2032660.

Lo Iat, Ufficio informazioni e accoglienza turistica, in piazza Grande 14 è aperto dal lunedì al sabato dalle 9 alle 18, domenica e festivi dalle 9.30 alle 18. Chiuso il giorno di Pasqua. Informazioni online (www.visitmodena.it).

Musei civici aperti con visite guidate

 

Per le giornate di Pasqua e Pasquetta, domenica 21 e lunedì 22 aprile, i Musei civici di Modena, a Palazzo dei Musei in largo Sant’Agostino, saranno aperti gratuitamente dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 per consentire ai modenesi e ai turisti in vista alla città un viaggio tra le raccolte e le diverse proposte espositive.

La mostra “Io sono una poesia. Parole sui muri e le arti negli anni Sessanta tra Modena e Reggio Emilia” (visitabile fino al 5 maggio), che mette in scena uno spaccato del clima artistico e culturale che ha caratterizzato le due città, sarà al centro di due visite guidate a partecipazione libera e gratuita alle 10.30 e alle 16.30 a cura di operatori qualificati di Mediagroup98. Le visite si ripeteranno con le stesse modalità e nello stesso orario anche giovedì 25 aprile.

Sarà visitabile gratuitamente anche la mostra “Storie d’Egitto. La riscoperta della raccolta egiziana del Museo civico di Modena”. La raccolta egizia, consistente in un’ottantina di reperti, è esposta nel Salone dell’Archeologia al terzo piano del Palazzo dei Musei. Nella piccola mostra i reperti esposti, distribuiti su un ampio arco cronologico, appartengono a categorie diverse, riconducibili alla regalità, al rituale funerario e alla devozionalità templare. La collezione conta vasi canopi, amuleti, scarabei, bronzetti, terrecotte e statuette “ushabti”, fra le quali spicca quella tornata al Museo dopo un furto di ben 55 anni fa, grazie ai Carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Bologna. In mostra anche la mummia di un bambino, teste e arti imbalsamati, oltre a tre coccodrillini, imbalsamati anch’essi.

Si potrà, inoltre, ammirare una selezione di abiti vintage da cocktail, da sera e da giorno databili tra gli anni ’30 e ’70 provenienti da collezioni modenesi. Gli abiti con fantasie a fiori sono stati allestiti per l’iniziativa “Giardini di città” e si collegano idealmente ai tessuti della collezione tessile Gandini, tra le più importanti d’Italia che annovera tessuti d’abbigliamento e d’arredo dal Medioevo all’Ottocento.

Resterà chiusa la Gipsoteca ” Graziosi” per lavori di riordino della sezione grafica.

Visite a Ghirlandina e Sale Storiche

La domenica di Pasqua la Torre è chiusa, ma nel lunedì di Pasquetta, 22 aprile ore 14.30, si può andare alla scoperta della Ghirlandina e delle Sale storiche di Palazzo Comunale in piazza Grande con la visita guidata “combo”, cioè comprendente entrambi i luoghi. La prenotazione è obbligatoria via mail (torreghirlandina@comune.modena.it) per massimo 25 persone.

Il ritrovo è all’ingresso della Ghirlandina, via Lanfranco, alle 14.15 per l’acquisto dei biglietti. La visita organizzata da Archeosistemi col Servizio Promozione città e Turismo del Comune inizia dalla Torre coi suoi 200 gradini e dall’alto, nella “Sala dei Torresani” dove abitavano le guardie, si possono ammirare i tetti del centro storico, la piazza e il panorama.

La guida accompagnerà quindi il gruppo a Palazzo Comunale, nelle Sale Storiche. In queste Sale un tempo si riuniva il Consiglio Comunale, vi erano gli archivi civici e lo studio del sindaco. Ospitano splendide decorazioni pittoriche di Ludovico Lana, Nicolò ed Ercole dell’Abate, Bartolomeo Schedoni, Francesco Vellani, Girolamo Vannulli, Francesco Vaccari e Adeodato Malatesta.

La visita dura circa un’ora e sarà riproposta giovedì 25 aprile e mercoledì 1 maggio con le stesse modalità di partecipazione e negli stessi orari.

Per partecipare servono i biglietti della Ghirlandina (3 €, ridotto 2 € per studenti da 6 a 26 anni, over 65, gruppi di almeno 10 persone) e delle Sale Storiche (2 €, gratuito fino a 5 anni, guide turistiche e interpreti, giornalisti, insegnanti che accompagnano classi, disabili e accompagnatori). Oppure biglietto Unico Unesco a 6 € senza scadenza, che include Ghirlandina, Sale Storiche, Musei del Duomo, Acetaia Comunale (visitabile venerdì pomeriggio, sabato e festivi mattina e pomeriggio, previa prenotazione allo Iat in Piazza Grande, 14).

La Ghirlandina apre da martedì a venerdì 9.30-13 e 15-19. Sabato, domenica e festivi 9.30 – 19. Dal 29 aprile a tutto luglio anche lunedì 9.30-13 e 15-19. La biglietteria chiude sempre mezz’ora prima dell’orario di chiusura indicato.

Sabato 27 aprile è in programma una vista tematica dedicata tutta alla Torre simbolo di Modena.

Per informazioni: IAT, Informazione e Accoglienza Turistica, piazza Grande 14 sotto i portici del Municipio, tel. 059 2032660 (www.visitmodena.it).