Home Fiorano Omicidio a corte… nel centro parrocchiale di Spezzano

Omicidio a corte… nel centro parrocchiale di Spezzano

L’Oratorio San Filippo Neri della Parrocchia di Fiorano e la Parrocchia di Spezzano, nell’abito delle iniziative concordate con l’amministrazione comunale, hanno organizzato una nuova ‘Cena con delitto’. Due delitti sono già stati risolti nel passato dagli ‘Orattori’; dopo ‘Delitto all’Oratorium Inn’ e ‘Matrimonio all’italiana – Delitto a Las Vegas’, quest’anno invitano a partecipare al banchetto che si svolgerà alla Corte di Re Carlo II Stuart, nel quale presenteranno “Omicidio a Corte”. L’appuntamento è martedì 30 aprile, presso il teatrino del centro parrocchiale di Spezzano, organizzato ancora una volta da un gruppo di ragazzi e volontari delle parrocchie di Fiorano e Spezzano.

Attori e registi veterani, hanno accompagnato i nuovi e giovani ragazzi coinvolti elaborando insieme una trama, costruendo personaggi, sceneggiatura e scenografie di altri tempi.

Questo progetto, in continuità con altri progetti parrocchiali, si pone come obiettivo quello di offrire ai giovani, nuovi spazi di aggregazione in cui figure educative di riferimento li possano accompagnare nella costruzione di relazioni positive, con coetanei e adulti e a diventare protagonisti mettendo in campo le proprie competenze.

Positiva e bella inoltre la collaborazione anche con Casa Corsini e il suo Fab-Lab, nel quale i ragazzi hanno potuto imparare e utilizzare strumenti nuovi, creando oggetti e lasciando spazio alla fantasia.

In tutti questi anni le attività sono state possibili anche grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna che ha stanziato, attraverso un bando, fondi a favore di progetti di aggregazione e socializzazione.

Il costo della cena con delitto è di 15 euro, comprensivi di cena (quattro portate con bevande: antipasto all’italiana, due primi, hamburger e patate, fragole e gelato) ed evento ludico; ci si può iscrivere come gruppo (7/10 persone) o come singoli per essere inseriti in squadre miste.

Per prenotare è possibile trovate i riferimenti su Facebook o Instagram, oppure telefonare a Roberta (347.97.16.579), Fabio (348.92.50.606), Sara (348.98.53.441) e Maria (348.22.63.796).