Home Bologna Oltre 2 mila prodotti “non sicuri” sequestrati dalla Guardia di Finanza ad...

Oltre 2 mila prodotti “non sicuri” sequestrati dalla Guardia di Finanza ad Imola

I Finanzieri del Comando Provinciale di Bologna, in occasione della tappa italiana del campionato mondiale “World Superbike 2019”, hanno sequestrato oltre 2 mila prodotti perché privi dei requisiti minimi di sicurezza e delle necessarie informazioni per la tutela del consumatore previsti dalla normativa nazionale e comunitaria.

In particolare, l’attività di prevenzione e repressione delle violazioni in materia di “sicurezza dei prodotti”, svolta nell’ambito delle ordinarie attività di “Controllo economico del territorio” ed intensificata in occasione ed in concomitanza della manifestazione “Superbike” ha impedito di realizzare un illecito profitto di circa 5 mila euro.

Nello specifico, sono stati sequestrati oltre 2.200 articoli, tra cui, caricabatterie, taglierini, radiosveglie ed occhiali non conformi alla normativa prevista dal Codice del Consumo e, pertanto, potenzialmente nocivi e pericolosi per i consumatori.

Al termine delle operazioni, i militari della Compagnia di Imola hanno segnalato i titolari delle due attività commerciali alla Camera di Commercio per il prosieguo del procedimento di irrogazione delle sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente.

L’attività condotta dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Imola costituisce un’ulteriore testimonianza del costante presidio esercitato dal Corpo a “tutela della leale concorrenza” nel “libero mercato” ed alla “tutela del consumatore”, al fine di scongiurare la commercializzazione di prodotti non sicuri (che generano illeciti benefici patrimoniali in danno dei commercianti onesti che subiscono lo svantaggio concorrenziale fraudolento) e di salvaguardare il consumatore dall’acquisto di articoli potenzialmente nocivi in quanto non rispondenti ai previsti standard di sicurezza.