Home Bassa reggiana Poviglio, prima maltratta la madre disabile poi cerca di colpire con coltello...

Poviglio, prima maltratta la madre disabile poi cerca di colpire con coltello il fratello che lo sgrida: denunciato

Tornato a casa ha sorpreso il fratello 60enne che ubriaco stava maltrattando la madre, peraltro disabile. E’ subito intervenuto in difesa della mamma allontanando il fratello e conducendo la donna a letto per poi discutere animatamente con il fratello, sgridato per la condotta tenuta. Nel pomeriggio successivo, mentre il 60enne si trovava in cortile, è stato avvicinato dal fratello deciso a chiarire quanto accaduto la sera precedente. I due sono passati presto dalle parole ai fatti con il 60enne che ha estratto un coltello cercando di colpire il fratello. Tra i due è nata un’accesa colluttazione nel corso della quale l’uomo è riuscito a disarmare il 60enne, non senza conseguenze: un taglio al dito di una mano.

A seguito del furente litigio sono intervenuti i carabinieri della stazione di Poviglio che, riportati i due fratelli alla calma, hanno proceduto a sequestrare il coltello, un Taurus lungo 23 cm di cui 10 di lama, garantendo i soccorsi al fratello minore 50enne ferito, che veniva giudicato guaribile in 13 giorni. A conclusione degli accertamenti che hanno permesso di ricostruire i fatti, i militari hanno poi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia il 60enne per i reati di lesioni personale aggravate e porto abusivo di armi.