Home Bassa modenese Campogalliano: esce bando di gara della rotatoria su via Fornace, cantiere entro...

Campogalliano: esce bando di gara della rotatoria su via Fornace, cantiere entro l’estate.

E’ stato pubblicato dalla Provincia di Modena il bando di gara per l’aggiudicazione dei lavori a Campogalliano della rotatoria tra la strada provinciale 13 diretta a San Martino in Rio, la strada comunale Fornace e quella che conduce a Rubiera.

Si tratta di un ulteriore passo avanti per la realizzazione di un un’opera che migliorerà la sicurezza in un incrocio particolarmente pericoloso, dove in passato si sono verificati diversi incidenti anche gravi.

I lavori partiranno entro l’estate e avranno una durata di circa sei mesi, in accordo con il Comune di Campogalliano, e con un investimento complessivo di 860 mila euro, di cui 520 mila a carico del Comune e 340 mila messi a disposizione dalla Provincia con risorse del Governo, tramite il Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020.

L’investimento tiene conto anche dei costi per il completamento di diversi lavori preliminari sui sottoservizi presenti nell’incrocio, necessari per consentire l’avvio dei lavori, in parte eseguiti, come quelli di Snam per la protezione del metanodotto, in parte in corso come quelli da parte di Aimag sull’acquedotto e la rete gas e quelli di Enel sulla linea elettrica.

La rotatoria, che avrà un diametro di 58 metri, sarà a quattro ingressi (due sulla provinciale, via Fornace e la strada che collega con il territorio di Rubiera) e, oltre a una maggiore sicurezza, garantirà una maggiore fluidità dei flussi di traffico.

Come riporta la convenzione tra gli enti locali per la realizzazione dell’opera, l’incrocio non è adeguato a sopportare i flussi di traffico attuali, soprattutto dei mezzi pesanti dalla provincia di Reggio Emilia, da S.Martino e da Rubiera; dai dati fino al 2017 sugli incidenti avvenuti nell’incrocio emerge che nel 2016 si sono verificati due incidenti mortali e dal 2010 al 2015 gli incidenti sono stati 20, dei quali 12 con feriti.