Home Salute Inaugura nel weekend la nuova sede della Croce Rossa Italiana, Comitato di...

Inaugura nel weekend la nuova sede della Croce Rossa Italiana, Comitato di Scandiano

Sabato 18 maggio, alle ore 17.00, si terrà l’inaugurazione della nuova sede del comitato di Croce Rossa di Scandiano, alla quale sono invitati tutti i cittadini assieme ai tanti volontari che quotidianamente prestano servizio. Saranno presenti a questo importante momento il vice presidente della Camera l’Onorevole Maria Edera Spadoni, l’Assessore regionale alla Sanità Dott. Sergio Venturi, il sindaco di Scandiano Alessio Mammi, il presidente regionale della Croce Rossa Dott. Antonio Scavuzzo.

Dopo l’intervento delle autorità, i soci e volontari della Croce Rossa saranno lieti di festeggiare l’evento con tutti i presenti con un rinfresco offerto da diversi commercianti e negozi di Scandiano. All’esterno e nei locali della nuova sede sarà allestito un villaggio della Croce Rossa dove vi saranno esposte tutte le attività dell’ente, i mezzi d’epoca e articoli museali. Saranno organizzate visite guidate per spiegare cosa fanno e come intervengono quotidianamente i Volontari del Soccorso. Lo stesso sarà aperto alla cittadinanza anche domani dalle 9.00 alle 19.00, per cui anche nella giornata di domenica sarà possibile visitare i nuovi spazi della Croce Rossa di Scandiano.

Una nuova sede finalmente capace di ospitare gli oltre 400 soci, che si alternano quotidianamente nello svolgimento delle molteplici attività, in un contesto accogliente e spazioso, ma soprattutto in grado di garantire al meglio i servizi svolti, anche perché inserita in un punto strategico della città. Si è potuto infatti aggregare in un unico edificio le tre macro aree seguite ovvero Salute, Protezione Civile e Sociale, prima dislocate in diversi punti del territorio. Una nuova casa per centinaia di volontari, costruita con i più avanzati canoni di risparmio energetico e con le più innovative tecniche antisismiche, in modo da poter essere sempre operativa anche a fronte di gravi calamità. Tutto ciò è stato possibile prima di tutto grazie alle energie e all’impegno dei tanti soci del comitato che in questi anni si sono prodigati nella concretizzazione di questo obiettivo e che in assemblea, unitamente, hanno accettato la proposta di accendere il mutuo che ha permesso l’inizio lavori. Obiettivo raggiunto anche grazie agli importanti contributi arrivati da vari enti.

CRI ringrazia quindi ancora il comune di Scandiano che ha dato la disponibilità dell’area sulla quale è stata costruita la sede, la regione Emilia Romagna e la fondazione Manodori per gli importanti contributi economici e allo stesso modo le tante realtà locali che in vario modo hanno reso possibile la realizzazione.