Home Bassa modenese Soliera la nuova giunta comunale del sindaco Roberto Solomita

Soliera la nuova giunta comunale del sindaco Roberto Solomita

Eletto lo scorso 26 maggio al primo turno con il 56,55% dei voti, questa mattina il sindaco Roberto Solomita (42 anni) ha nominato i componenti della nuova giunta comunale di Soliera, la squadra di assessori che lo accompagneranno nel suo secondo mandato alla guida dell’amministrazione comunale. Gli assessori saranno cinque, con una prevalenza femminile: tre donne e due uomini.

Cristina Zambelli (52 anni, professional counselor, impegnata da anni nello sport solierese), dopo cinque anni come consigliere comunale nelle fila del Partito Democratico, andrà a ricoprire le cariche di vicesindaco e di assessore a Servizi Sociali, Sanità, Politiche abitative, Sviluppo Economico, Eventi e Promozione del territorio, Immigrazione e Integrazione, Volontariato e Pari opportunità, Comunicazione e Innovazione e Sviluppo Economico, Eventi e Promozione del territorio.
Maddalena Grazia (47 anni, architetto) si riconferma assessore; dopo essere entrata in Giunta due anni fa come indipendente, questa volta ne fa parte come iscritta al Partito Democratico. Continuerà ad occuparsi di Lavori Pubblici, Patrimonio e Viabilità.
Conferma anche per Marco Baracchi (43 anni, impiegato, Partito Democratico), che sarà il responsabile di Organizzazione, Risorse umane e finanziarie, Società partecipate, Frazioni e Partecipazione, e per Andrea Selmi (41 anni, insegnante, Sinistra Ambientalista per Soliera), a cui vanno le deleghe di Politiche educative, Giovani, Sport e Memoria.

Entra in squadra Katia Mazzoni (48 anni, bibliotecaria, impegnata in Legambiente, in rappresentanza di ViviAmo Soliera), per occuparsi di Ambiente, Mobilità sostenibile, Riqualificazione energetica, Europa e Gemellaggi.

Infine il consigliere delegato Claudio Frattini ha ricevuto la delega al progetto speciale su Territorio e Imprese.

Il sindaco Solomita trattiene per sé le deleghe riguardanti l’Urbanistica, la Sicurezza, la Protezione Civile e la Cultura.
“Sono felice di cominciare questo nuovo percorso”, spiega Solomita, “siamo pronti a fare squadra e a lavorare concretamente per Soliera. Accanto a me ho cinque persone valide, ognuna di loro porta con sé un bagaglio specifico di esperienze maturate nel tessuto sociale solierese e non solo. Ho apprezzato la loro disponibilità nel mettersi in gioco, al servizio della comunità solierese; sono persone motivate, generose, competenti, e insieme potremo fare del nostro meglio.”