Home Musica Musica: ”Olimpiade” di Pergolesi in 3D replica a Modena

Musica: ”Olimpiade” di Pergolesi in 3D replica a Modena

L’ ”Olimpiade” di Giovan Battista Pergolesi in tre dimensioni. E’ quanto promette il regista Italo Nunziata per la prima esecuzione in epoca moderna dell’ opera, nella revisione critica sulle fonti di Francesco Degrada e Claudio Toscani. Il melodramma, in tre atti, sarà rappresentato a Jesi il 29 e 31 agosto nel quadro della seconda
edizione del ”Pergolesi Spontini Festival”.


”Sarà soprattutto – ha detto Nunziata – uno
spettacolo visto dal di dentro, in cui solo il pubblico
mescolato agli artisti conosce la trama; nell’opera i personaggi si rincorrono e sfuggono, vivono un universo emozionale, ma nessuno conosce la verità nella sua interezza”. La vicenda si svolge in epoca classica a Olimpia, durante i giochi; l’ opera, scritta da G. B. Pergolesi a Roma nel 1737,trae ispirazione dal dramma di Metastasio; conobbe una
straordinaria diffusione dopo la morte del suo autore, fino a diventare il paradigma dell’ opera seria settecentesca. A Jesi sarà eseguita da un cast di giovani e già affermati cantanti: Mirko Guadagnini, Gemma Bertagnolli, Gabriella Costa, Laura Polverelli, Masha Carrera, Mark Milhofer, Sonia Prina. L’ impianto scenico sarà di Luigi Soglio, i costumi di Ruggero Vitrani; maestri collaboratori Carlo Morganti e Antonella Moles.
Dopo il debutto a Jesi, si replicherà a Ravenna, a Modena, a Piacenza e a Reggio Emilia.