Home Lavoro Modena: inserimento lavorativo soggetti svantaggiati

Modena: inserimento lavorativo soggetti svantaggiati

L’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati: province a confronto tra sperimentazione e prassi. È questo il tema del convegno sulle politiche attive del lavoro che si svolgerà domani, sabato 23 novembre, dalle ore 9, nella sala del Consiglio della Provincia di Modena (viale Martiri della Libertà 34). Ad aprire i lavori sarà il presidente nazionale dell’Upi, l’Unione delle province italiane, Lorenzo Ria che interverrà sul processo di delega alle Province in materia di lavoro.


L’iniziativa – organizzata dall’assessorato al Lavoro della Provincia di Modena – sarà l’occasione per la presentazione del progetto sperimentale Agevol, inserito nell’iniziativa comunitaria Equal, che mira a sperimentare azioni innovative utili all’inserimento lavorativo delle persone in condizioni di svantaggio.
Project leader di Agevol è l’associazione per la cooperazione transregionale Tecla mentre sono partner la Provincia di Modena assieme a quelle di Salerno, Palermo e Prato nonché il Consorzio di solidarietà di Modena, Gateway srl, Project outdoor education e Formazione-innovazione-lavoro di Prato. Le risorse complessive a disposizione per l’intero progetto comunitario – che dovrà essere completato entro il giugno 2004 – sono di oltre un milione e mezzo di euro, di cui 116 mila per interventi nel modenese. Il progetto Agevol punta a favorire l’inserimento al lavoro di soggetti che versano in condizione di svantaggio sociale o economico attraverso principalmente il miglioramento della cooperazione a livello locale tra i diversi attori coinvolti. Prevede inoltre azioni sulle condizioni che regolano l’accesso al lavoro di queste persone, agendo sulla necessità di formazione per gli operatori che si relazionano con questi tipi di utenze e sull’incrocio tra la domanda e l’offerta di lavoro, sperimentando un sistema di mappatura delle competenze professionali.