Home Economia Benzina: caro-pieno sotto l’albero

Benzina: caro-pieno sotto l’albero

Natale all’insegna del caro-pieno.
Sotto l’albero gli automobilisti italiani stanno trovando una nuova raffica di rincari: negli ultimi due-tre giorni, complice l’impennata del greggio sui mercati internazionali, tutte le compagnie petrolifere hanno infatti rimesso mano ai propri
listini.

Il prezzo della benzina sale così fino a 1,074 euro al litro, quasi 0,080 euro in più rispetto al Natale 2001.
Per un rifornimento completo di carburante chi ha deciso di partire per le vacanze natalizie o solo per raggiungere i parenti in una località lontana, è costretto così a mettere in conto quasi 4 euro in più rispetto ad un anno fa. Oltre
7.500 lire cioè per chi non ha ancora molta dimestichezza con le misure di grandezza della nuova moneta.

Ad innescare la nuova ondata di rincari che negli ultimi tre giorni ha riguardato tutti i marchi presenti sul mercato
italiano, giocano i prezzi internazionali del petrolio che tra ieri e oggi si sono riportati sui massimi degli ultimi due anni con il brent, il greggio di riferimento europeo.