Home Ambiente Qualità dell’aria in Regione: situazione critica

Qualità dell’aria in Regione: situazione critica

La qualità dell’aria in Emilia-Romagna nella settimana appena trascorsa non è stata delle migliori. Ne dà notizia, con un comunicato, l’Arpa regionale. Da sabato 21 a mercoledì 24 le concentrazioni di polveri sottili, le PM10 hanno infatti superato spesso il limite di tolleranza di 65 µg/m³.


Il giorno peggiore è stato martedì 24, vigilia di Natale, quando in tutte le città dell’Emilia-Romagna sono stati raggiunti valori molto alti, in qualche caso superiori ai 100 µg/m³ (Bologna 120, Forlì 122,Cesena 110). La situazione è andata migliorando a partire da mercoledì, anche grazie alla pioggia che ha interessato quasi tutta la regione.

Sono comunque restati alti i valori di Parma, Reggio Emilia e Cesena, anche il giorno di Natale superiori ai 50 µg/m³ (obiettivo comunitario fissato per il 2005). Per quanto riguarda gli altri inquinanti gli unici problemi riguardano il benzene a Bologna, che da sabato a martedì ha superato, seppur di poco, i 10 µg/m³ (valore medio giornaliero su base annuale da rispettare). Entro i limiti i valori degli altri inquinanti dell’aria monitorati da Arpa Emilia-Romagna: monossido di carbonio, biossido d’azoto, biossido di zolfo e ozono.

Le previsioni per il fine settimana sono buone, dato che il passaggio di alcune perturbazioni dovrebbe contribuire a mantenere bassa la concentrazione degli inquinanti al suolo.