Home Cronaca 3 missionari emiliani ostaggi in Centrafrica

3 missionari emiliani ostaggi in Centrafrica

Croce Rossa, ambasciataitaliana in Cameroun, console e nunzio apostolico del Ciad, vescovo di Bossangoa: sono tutti mobilitati per cercare di liberare i 33 missionari stranieri prigionieri dei ribelli in un villaggio della Repubblica Centrafricana.

Gli italiani sarebbero 10, tra questi tre emiliani: padre Innocenzo Vaccari, 65enne di Casalgrande di Reggio, i modenesi Damiano Bonori e Norberto Munari.

Sono stati rastrellati dai guerriglieri in diverse località e concentrati a Gofò, nel villaggio Ghirlandina sostenuto da oltre 30 anni dagli aiuti provenienti dall’Emilia.
Secondo le notizie giunte in Italia e in particolare al Centrodicooperazione missionaria dei frati cappuccini di S.Martino in Rio, del quale fa parte padre Vaccari, le loro condizioni sono buone: vengono tenuti prigionieri dai ribelli per essere usati come scudi umani ed evitare che le truppe che appoggiano il presidente centrafricano li bombardino.