Home Cronaca Strage di Nassirya, il cordoglio della Provincia

Strage di Nassirya, il cordoglio della Provincia

“E’ un momento di grande dolore e di sofferenza per tutto il Paese”. E’ il commento del presidente della Provincia di Modena, Graziano Pattuzzi, alla notizia dell’attentato a Nassirya in Iraq nel quale sono morti i carabinieri e i militari italiani.

Nel messaggio di cordoglio inviato, tra gli altri, al comandante dei Carabinieri di Modena Vito Paparella e al generale Carlo Gibellino, comandante dell’Accademia militare, Pattuzzi esprime a nome della Giunta “piena solidarietà alle famiglie delle vittime, uccise da un ignobile atto di terrorismo, e partecipazione al dolore dell’Arma e dell’Esercito per i giovani che hanno perso la vita nel servizio alla Patria”.
Riprendendo le parole del presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, Pattuzzi ha sottolineato come si tratti di “militari caduti mentre facevano il loro dovere, per aiutare il popolo iracheno a ritrovare la pace, l’ordine, la sicurezza”.

Per il presidente della Provincia, infatti, “non è oggi il momento per una lettura critica della guerra e del dopoguerra in Iraq, oggi è il momento del dolore e della preghiera”. Secondo Pattuzzi, però, la riflessione su “indirizzi, natura, obiettivi della presenza militare italiana in Iraq andrà fatta, nei tempi e nei modi opportuni, con l’obiettivo di accelerare la transizione per il comando delle Nazioni unite e il ritorno della piena sovranità irachena”.