Home Musica Il grande jazz a Sassuolo

Il grande jazz a Sassuolo

Il Modena Jazz Club con il Comune di Sassuolo, Assessorato alla Cultura, propone una parte importante del ‘MoJazzFestival 2004‘. Il programma sassolese prevede tre incontri, svolti tra domani ed il 19 marzo. Mentre a fine mese il festival si concluderà con tre appuntamenti a Carpi.

A Sassuolo si potrà incominciare, appunto, domani, alla galleria PaggeriArte in piazzale della Rosa dove si assisterà al concerto del cantante americano Mark Murphy. Murphy è uno dei grandi maestri del canto jazz, l’unico che abbia saputo coniugare l’affabile comunicativa dell’entertainer con la sofisticata ricerca sulle forme vocali. Voce baritonale tanto corposa quanto duttile, quella di Murphy è un magnifico esempio di eloquenza timbrica, duttilità espressiva e agile dinamismo ritmico. Maestro di vocalità esuberante e ricca di calore, Murphy è un magnifico improvvisatore; è affabile col pubblico ma non dimentica la sua peculiare identità di jazzman, fortemente legato alla memoria storica del bop, della beat generation, della scena californiana di S. Francisco dove prosperavano le serate di “jazz & poetry”.

Sabato 13 si potrà assistere alla performance dell’Ambrosia Brass Band, che nel pomeriggio si esibirà per le vie del centro storico in una formazione di Marching Band stile New Orleans, alla sera poi ancora alla PaggeriArte concerto della Ambrosia Brass Band con un repertorio diverso da quello del pomeriggio.

Queste prime giornate avranno il compito di unire le serate modenesi con quelle di Sassuolo, preparando il pubblico all’evento del Festival, che prevede la performance della musicista africana Miram Makeba, al Teatro Carani il 19 marzo. Regina indiscussa della musica sudafricana, Miriam Makeba è considerata una vera e propria leggenda vivente.

I concerti in PaggeriaArte sono gratuiti.