Home Trasporti Nasce il comitato regionale degli utenti ferroviari

Nasce il comitato regionale degli utenti ferroviari

“Auspichiamo di raggiungere già da lunedì un’intesa con Trenitalia, per chiarire che sui treni regionali è sempre possibile acquistare un biglietto direttamente a bordo, pagando solo un equo sovrapprezzo e non la multa da 25 euro”.
L’assessore regionale a Mobilità e Trasporti Alfredo Peri chiude con queste parole l’incontro che si è tenuto ieri mattina a Bologna con i rappresentanti delle associazioni regionali dei consumatori e dei comitati dei pendolari.


Al centro della giornata di lavori, l’avvio della costituzione del Comitato degli utenti previsto dalla legge regionale sui trasporti. Il Comitato, che sarà costituito all’inizio del 2005 quando sarà conclusa la fase di ascolto avviata oggi, sarà una voce permanente che dialoga con le istituzioni e si confronta con le aziende ferroviarie (sia quelle FS che le altre regionali e locali) per difendere a tutto campo i diritti e le posizioni degli utenti.



I primi ambiti di intervento saranno la qualità dei servizi, le tariffe, le iniziative specifiche che riguardano i pendolari delle ferrovie.



Uno dei punti già in agenda riguarda, come detto, la piena applicazione della legge regionale che prevede anche le multe per viaggia senza biglietto, ma consente a chi volesse comperare il biglietto a bordo di farlo avvisando il capotreno alla salita e pagando un semplice sovrapprezzo. Il Comitato, inoltre, fornirà indicazioni su come orientare la destinazione di quel 50% delle “trattenute” operate dalla Regione sui contributi a Trenitalia e alle altre ferrovie, che la legge regionale destina a “iniziative a favore degli utenti”. Si tratta di oltre 600.000 euro.