Home Appennino Modenese Conclusi i lavori alla variante di Lama di Monchio

Conclusi i lavori alla variante di Lama di Monchio

Si sono conclusi i lavori della variante di Lama di Monchio nel comune di Palagano. Finanziati in parte con i fondi del Patto territoriale dell’Appennino e dal Comune di Palagano, i lavori della variante sono stati eseguiti dalla Provincia di Modena con un investimento complessivo di un milione e 200 mila euro.


Domani alle ore 11 in paese, in prossimità del bivio tra la nuova strada e via S.Giulia, si svolgerà l’inaugurazione alla presenza del presidente della Provincia di Modena Emilio Sabattini, dell’assessore provinciale alla Viabilità Egidio Pagani e del sindaco di Palagano Paolo Galvani.

“L’obiettivo – spiega Egidio Pagani, assessore provinciale alla Viabilità – era quello di garantire una maggiore sicurezza nel centro abitato di Lama di Monchio. In questo tratto di attraversamento del paese, infatti, la provinciale subisce un pericoloso restringimento che mette a rischio l’incolumità dei cittadini, oltre al disagio in termini di rumore e inquinamento. Ora il paese è stato completamente liberato da traffico soprattutto quello pesante”.

La nuova variante è lunga 1760 metri con due svincoli di collegamento alla strada provinciale. Durante i lavori particolare attenzione è stata rivolta ai criteri ambientali: sono stati usati materiali alternativi e provenienti da attività di recupero, oltre a inerti artificiali riciclati; tutta la zona del cantiere, inoltre, è stata completamente rinverdita con nuovi alberi.

Per il superamento dei Rio Sella è stato costruito un ponticello oltre 20 metri.

Sono decine i progetti che beneficiano dei finanziamenti previsti dai Patti territoriali promossi e gestiti dalla Provincia di Modena e destinati a soggetti che operano in aree svantaggiate.

I finanziamenti – che ammontano complessivamente a oltre 30 milioni di euro – sono la conclusione di una lunga fase di concertazione tra parti sociali, enti locali e altri soggetti pubblici e privati del territorio che ha coinvolto complessivamente 51 enti.

Tra gli interventi spiccano gli adeguamenti della viabilità provinciale come i lavori sulla sp 32 tra Frassinoro e Montefiorino, la variante di S.Giacomo a Montese e l’adeguamento della strada provinciale 33 di Frassineti che collega Pavullo a Polinago. Tutte queste opere sono già state completate e inaugurate in questi mesi.